WhatsApp vuole introdurre una super novità dedicata a chiamate e videochiamate

Sono in arrivo tanti nuovi aggiornamenti su WhatsApp. Tra le altre cose, si parla di una novità legata alle chiamate e alle videochiamate

Tra le piattaforme di messaggistica più utilizzate al mondo, non si può non menzionare WhatsApp. Stiamo parlando di un servizio in costante aggiornamento, grazie al lavoro del team di sviluppatori. Solamente una settimana fa sono arrivate le modifiche legate ai messaggi vocali, come le onde sonore e la possibilità di riprodurli – per ora solo in beta – anche uscendo dalla chat.

whatsapp 20220228 cellulari.it
Su WhatsApp starebbe per arrivare un’interessante novità legata alle chiamate e alle videochiamate (Unsplash)

Ma ovviamente c’è tanta altra carne sul fuoco, per ora esclusivamente per i developer. L’ultima beta 2.22.5.4 per Android, infatti, nasconde un codice riguardante un’interessante aggiunta per chiamate e videochiamate. A raccontare il tutto gli esperti di WABetaInfo, che sono riusciti a scoprire la feature dopo una serie di ricerche. A quanto pare, sarà possibile creare link per invitare persone.

WhatsApp, tutti i dettagli della nuova beta 2.22.5.4

whatsapp 20220228 cellulari.it
Sarà possibile generare link per invitare altre persone, persino quelle non salvate nei propri contatti (screenshot WABetaInfo)

Stando a quanto riferito dagli esperti di WABetaInfo, la nuova beta 2.22.5.4 di WhatsApp per Android contiene – all’interno dei codici – una funzionalità molto utile legata alle chiamate e alle videochiamate. Pare ci sarà la possibilità di generare link per invitare altre persone, una piccola aggiunta ma che potrebbe rivelarsi estremamente funzionale. Soprattutto per coloro che sono soliti utilizzare spesso la piattaforma di messaggistica per sentire telefonicamente altri contatti.

Il vero vantaggio è quello di poter invitare anche persone che non sono presenti nella propria lista contatti. Invece che aggiungerli in rubrica, basterà scrivergli con un link generato. La funzione ricorda in realtà quello che già altri servizi come Rooms, Zoom e Meet fanno. Chiunque potrà entrare in una determinata sessione, in qualsiasi momento.

Ovviamente rimarrà necessario avere un account WhatsApp attivo, in quanto la protezione con la crittografia end-to-end agisce esclusivamente tramite piattaforma. Al momento non ci sono informazioni legate ad un possibile rollout globale. Considerando che la funzione non è aperta nemmeno in open beta, probabilmente le tempistiche saranno ancora lunghe.