WhatsApp si aggiorna con una funzione che non farà piacere ai più curiosi | Addio “impiccioni”

Altra ondata di novità in arrivo sul fronte WhatsApp. L’ultima versione beta dell’app introduce una feature che non farà piacere agli utenti più curiosi. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo

Whatsapp (Adobe Stock)
Whatsapp (Adobe Stock)

Se ancora oggi WhatsApp viene considerata la piattaforma di messaggistica numero uno al mondo, molto lo si deve al lavoro continuo e attento da parte del team di sviluppatori. L’obiettivo chiaro dell’azienda è quello di fornire un servizio il più possibile esaustivo e completo, sotto ogni punto di vista. Si va infatti dagli aggiornamenti per l’interfaccia all’aggiunta di nuove funzionalità, in maniera periodica e costante.

Proprio a tal proposito, da qualche ora è disponibile la versione beta 2.22.16.12 per Android. Come fatto notare dagli esperti di WABetaInfo, c’è un’aggiunta in particolare che sta facendo parecchio discutere. Soprattutto perché si tratta di una modifica storica: sarà possibile nascondere il proprio stato online.

WhatsApp, presto si potrà nascondere lo stato ‘online’

whatsapp 20220722 cellulari.it
Sarà possibile nascondere lo stato online in qualsiasi momento, a tutti o a coloro che non possono vedere l’ultimo accesso (Adobe Stock)

Grazie all’ultima versione 2.22.16.12 rilasciata dagli sviluppatori di WhatsApp in beta per Android, possiamo accedere ad una modifica che sicuramente farà molto chiacchierare nei mesi a venire. Ci sarà la possibilità di nascondere lo stato online. Per attivarla, basta andare in Impostazioni dai tre pallini in alto a destra della schermata principale, aprire la sezione dedicata alla privacy e cliccare sulle opzioni relative allo stato online. Si potrà scegliere se renderlo visibile per tutti o solo per coloro che possono visualizzare l’ultimo accesso.

Almeno per il momento, la feature è in fase di progettazione e non è detto che verrà in futuro rilasciata nella versione definitiva. Va anche detto che, come spesso accade in questi casi, potrebbe essere necessario attendere ancora alcune settimane per la sua definizione. Non ci sono infatti informazioni particolari in merito ad un possibile rollout a livello globale. Non rimane che attendere per capire se spunteranno ulteriori indiscrezioni a tal proposito.