WhatsApp, nuova funzione: pessima notizia per chi non vuole far sapere i “fatti suoi”

Arriva una nuova funzione su WhatsApp e questa volta potrebbe far storcere il naso a qualcuno.

Se c’è un app che è sempre al centro di aggiornamenti e di innovazioni da scoprire, questa è sicuramente quella di WhatsApp. Ogni settimana si apprendono infatti novità su implementazioni, correzioni di bug e aggiornamenti volti a migliorarne l’esperienza d’uso da parte degli utenti.

nuova funzione WhatsApp
La nuova funzione di WhatsApp potrebbe non piacere a tutti Cellulari.it

Di solito si tratta, quindi, di novità che vengono accolte sempre con gioia. Un particolare che potrebbe cambiare a breve. Sembra infatti che tra le possibili novità previste dallo staff dell’app ci sia quella di eliminare una funzione usata da tante persone e, in particolare, da chi non vuole far sapere quando la usa.

WhatsApp e la nuova funzione che farà storcere il naso a molti

Sembra che WhatsApp miri ad essere sempre più un’app in grado di facilitare le interazioni tra gli utenti. E per farlo ha implementato una nuova funzione che potrebbe, però, infastidire qualcuno. La nuova possibilità consiste in un elenco in grado di mostrare gli utenti (presenti tra i contatti) che sono stati recentemente online. Un modo per capire a chi scrivere prima se si ha voglia di una risposta immediata o di avere maggiori chance di ottenerne una in poco tempo.

nuova funzione WhatsApp
La funzione di WhatsApp che non piacerà a tutti Cellulari.it

Fin qui tutto bello per gli amanti dell’interazione, ma meno per chi preferisce non far sapere agli altri di essere online. Purtroppo al momento non è ancora chiaro se chi nasconde la sua presenza online verrà comunque inserito in quella lista (teoricamente non dovrebbe accadere) o se, invece, questa opzione sarà valida per tutti. Per scoprirlo si dovrà attendere l’aggiornamento che secondo WABetaInfo sarò disponibile nella versione beta 24.9.10.71.

Chi ha a cuore la propria privacy dovrà quindi scoprire come gestire questa nuova funzione dell’elenco utenti. Chi, invece, non vede l’ora di aprire chat con chi è stato da poco online, dovrà invece ricordare che essere apparsi brevemente sull’app non significa essere disponibili in un preciso momento.

Insomma, si tratta di una funzione sicuramente interessante ma che come spesso avviene in questi casi dovrà essere gestita nel modo corretto per portare davvero dei benefici. In caso contrario il rischio è infatti quello di veder violata la propria privacy o di diventare insistenti con richieste di chat avviate solo perché si è vista una persona online poco prima. Detto ciò non resta che attendere i prossimi aggiornamenti per capire come WhatsApp gestirà questa divisione tra i suoi utenti.

Impostazioni privacy