WhatsApp, la funzione che stravolge tutto: in arrivo per tutti gli utenti

WhatsApp sta testando una novità molto interessante, destinata sicuramente a far breccia tra gli utenti. La funzione è in arrivo sia su Android che su iOS

WhatsApp è una delle app più utilizzate sugli smartphone. La sua versatilità e i continui aggiornamenti distribuiti dagli sviluppatori hanno posizionato velocemente la piattaforma di proprietà di Meta ai vertici della graduatoria dei programmi preferiti degli utenti. È difficile separarsene, considerata anche l’utilità, anche lavorativa.

WhatsApp
WhatsApp (Unsplash)

WhatsApp ha costruito il proprio successo grazie a due fattori cruciali: la compatibilità e le funzionalità aggiuntive apportate di volta in volta dal team di sviluppo. Ad esempio, negli ultimi anni hanno conosciuto un interessante diffusione gli aggiornamenti di stato, la cui utilità in parte avvicina l’app di messaggistica a quella della “cugina” Facebook: permettono, cioè, di condividere istantanee o momenti da mostrare a tutti i contatti.

Ed è proprio sugli aggiornamenti di stato che gli sviluppatori hanno concentrato la loro attenzione, introducendo una novità molto particolare seppur coerente con un’altra funzione molto apprezzata dagli utilizzatori dell’app di messaggistica.

WhatsApp, in arrivo la possibilità di registrare note vocali come aggiornamenti di stato

Come spiegato dall’affidabile WABetaInfo, sempre in prima linea quando si tratta di anticipare le ultime novità di WhatsApp, la nuova versione beta dell’applicazione permetterà di registrare le note vocali come aggiornamenti di stato, alla stessa stregua di foto e video.

WhatsApp
WhatsApp (AdobeStock)

La funzione si trova ancora in una propedeutica e preliminare fase di beta, il che significa che per un rilascio generalizzato bisognerà ancora pazientare un pochino. Eppure, la nuova versione ci permette di capire l’orientamento degli sviluppatori e, più precisamente, quale strada intenderà perseguire la piattaforma nel prossimo futuro.

Come accade attualmente con le foto e i video, sarà possibile condividere le note vocali implementate come aggiornamenti di stato con i propri contatti, tenendo conto ovviamente delle varie impostazioni sulla privacy calibrate a seconda delle proprie preferenze.

L’interfaccia utente, anticipata anch’essa dalla fonte, è molto simile a quella per la composizione testuale dello stato. Come anticipato nelle scorse righe, la novità è stata scovata nell’ultima versione beta di WhatsApp per Android, ma non ci sono dubbi circa un futuro approdo anche su iPhone. In ogni caso, ogni utente potrà registrare sotto forma di aggiornamento di stato una nota vocale della durata massima di 30 secondi. A questa sarà poi possibile aggiungere un testo, esattamente per come avviene all’interno di una chat privata su WhatsApp.

Per il suo rilascio su larga scala bisognerà attendere e sicuramente non tarderanno ad arrivare ulteriori novità già nelle prossime settimane.