Whatsapp effettua il sorpasso. Ogni giorno inviati 10 miliardi di messaggi in più rispetto ai tradizionali SMS

Whatsapp ogni mese supera i 700 milioni di utenti attivi e, secondo una ricerca effettuata da The Economist, l’anno scorso è riuscita per la prima volta a superare di numero gli SMS.

 In questi anni abbiamo potuto assistere ad una esplosione del successo delle applicazioni di messaggistica istantanea, applicazioni che consentono di restare sempre in contatto gratuitamente con amici e parenti in tutto il mondo.

L’applicazione di messaggistica più utilizzata attualmente è Whatsapp, che ogni mese supera i 700 milioni di utenti attivi e che, secondo una ricerca effettuata da The Economist, l’anno scorso è riuscita per la prima volta a superare di numero gli SMS.

Infatti, secondo la ricerca WhatsApp ha superato gli SMS con 10 miliardi di messaggi in più al giorno; lo scorso anno i messaggi inviati tramite WhatsApp ogni giorno dagli utenti erano 30 miliardi, rispetto ai 20 miliardi di SMS inviati nello stesso periodo.

Vista l’enorme diffusione della messaggistica istantanea a livello globale, l’aumento vertiginoso delle vendite di smartphone in tutto il mondo e le nuove connessioni 3G e 4G hanno contribuito fortemente a questo risultato. Insomma, l’acquisto di Whatsapp per 22 miliardi di dollari è stato proprio un ottimo affare per Zuckerberg.

Di questi risultati invece non possono certo essere soddisfatti gli operatori telefonici che, a causa della concorrenza delle applicazioni di messaggistica, potrebbero perdere 54 miliardi di dollari entro il 2016.       Gli Sms erano una grande fonte di guadagno per gli operatori, insieme alle chiamate vocali ed invece tra poco verranno messi da parte dalle apps di messaggistica, a partire da Whatsapp, ma anche Facebook Messenger e Wechat, che stanno spopolando in tutto il mondo.

Sono stati inviati 7 trilioni di messaggi in un anno tramite Whatsapp e secondo l’AgCom solo in Italia l’anno scorso si è avuto un decremento del 20% degli Sms.

WeChat l’applicazione di messaggistica che conta ben 500 milioni di iscritti e disponibile in 26 lingue, ha generato in Cina una spesa in lifestyle per 1,7 miliardi di dollari.

Fra due settimane, WhatsApp aprirà alle chiamate vocali su iPhone ed inizierà una nuova sfida contro le altre apps di Voip.