WhatsApp, è un periodo florido: novità in arrivo su privacy e messaggi vocali

Un altro aggiornamento in arrivo per gli utenti di Whatsapp, la messaggistica istantanea numero uno al mondo, particolarmente prolifico in questa prima parte di 2022. L’applicazione californiana sta sviluppando una release tramite il programma Google Play Beta, portando la versione fino alla 2.22.6.2.

Uno degli alfieri di Mark Zuckerberg sta lavorando a un nuovo collegamento per gestire le impostazioni sulla privacy del stato di un utente, da rilasciare per un futuro aggiornamento. Al momento non è disponibile per i beta tester, ma non per molto.

Messaggio vocale 20220224 cell
WhatsApp, novità in vista per i messaggi vocali – Adobe Stock

La strategia di WhatsApp è la possibilità di modificare i destinatari durante l’invio di contenuti multimediali, sempre per un futuro aggiornamento. Questa funzione, nello specifico, include anche una barra dei sottotitoli ridisegnata, così un utente può controllare meglio chi riceverà i tuoi file multimediali. A testimonianza del solco intrapreso, arrivano novità per questa futura funzionalità.

L’abbreviazione del percorso per modificare i destinatari degli aggiornamenti di stato

WhatsApp 20220224 cell
WhatsApp, grosse novità in arrivo – Adobe Stock

Grazie agli screenshot di un wabetainfo sempre sul pezzo, si evince che WhatsApp, entrata in pianta stabile nella famiglia allargata di Mark Zuckerberg ormai dal lontano 2014, sta lavorando a un abbreviazione del percorso per modificare i destinatari degli aggiornamenti di stato: in un futuro prossimo sarà anche possibile selezionare “Aggiornamenti di stato” dalla barra delle didascalie ridisegnata.

LEGGI ANCHE >>> Revolut… ione nei pagamenti PagoPA: via alle commissione

Il collegamento sarà disponibile nella parte inferiore dello schermo e attivabile nel momento in cui si tocca il pulsante “Stato”. Grazie a questa sorta di scorciatoia un utente sarà in grado di selezionare rapidamente il miglior pubblico per i media disponibili e i prossimi aggiornamenti di stato. “La funzione è in fase di sviluppo e una data di rilascio è sconosciuta – rivela – prossimamente ci saranno novità quando WhatsApp lancerà la funzione per i beta tester”.

LEGGI ANCHE >>> Intelligenza Artificiale e metaverso: i nuovi progetti di Zuckerberg partono dalla voce

Il momento particolarmente florido di novità di WhatsApp viene confermato anche dal focus che l’app statunitense sui vocali, sempre più utilizzati da milioni di utenti. Da tempo, fine 2021, che i vocali cambiavano faccia, mentre si registrava, quelle onde sonore che ormai tutti conoscono entravano dentro le bolle della chat.
Ebbene, questa funzionalità è in fase di ultimazione. Che fa rima con distribuzione anche nella sua versione stabile: una volta inviato un vocale, la rappresentazione grafica non sarà più affidata ad una linea retta orizzontale, ma terrà fede al tracciato sonoro.

Una funzionalità di poco conto sostanzialmente, in pratica l’interfaccia acquisisce un maggiore movimento, di fatto è un’informazione visiva se il vocale che andremo ad ascoltare è urlato, ad esempio. Ma anche l’occhio, fondamentalmente vuole la sua parte.