Verifica a due fattori su WhatsApp, ecco come attivarla subito

Al fine di proteggere il vostro account su WhatsApp, la verifica a due fattori è praticamente un obbligo. Ecco cosa bisogna fare per attivarla subito

Soprattutto in un periodo così delicato come questo, contrassegnato da continui allarmi e tentativi di phishing e malware, avere una buona sicurezza è fondamentale. Anche su piattaforme di messaggistica come WhatsApp, veri e propri contenitori di dati e altre informazioni utili che potrebbero finire in mano a malintenzionati.

whatsapp 20220522 cellulari.it
Una delle funzioni da attivare al più presto su WhatsApp è la verifica a due fattori per l’accesso al proprio account (Adobe Stock)

Al fine di proteggersi al meglio, ci sono alcuni strumenti aggiuntivi che vanno attivati manualmente tramite il proprio smartphone. Uno di questi è certamente la verifica a due fattori, così da evitare che altre persone possano ottenere gli accessi ed entrare all’interno del vostro account personale. Ecco cosa bisogna fare per attivarla subito.

Come attivare l’autenticazione a due fattori su WhatsApp

whatsapp 20220522 cellulari.it
Ecco quali passaggi bisogna seguire per attivare subito il tutto ed essere più sicuri (Adobe Stock)

Se volete attivare subito la verifica a due fattori su WhatsApp, vi basta seguire questi veloci passaggi. Innanzitutto aprite l’applicazione e fate tap sul menu, tramite i tre puntini in alto a destra. Qui troverete la voce Impostazioni e quindi Account. Una volta aver effettuato l’accesso a questa sezione, vi spunterà la voce Verifica in due passaggi. Bisognerà impostare un PIN, da inserire ogni qualvolta si effettua l’accesso al proprio account tramite un nuovo dispositivo. Il consiglio è di inserire un indirizzo email per un eventuale ripristino, qualora doveste dimenticarvi del PIN. Confermate il tutto e la verifica sarà attiva.

Ma a cosa serve tutto questo? È uno strumento ormai diffusissimo e utile per evitare che qualcuno acceda al vostro account in maniera illecita. Un qualsiasi malintenzionato potrebbe infatti scaricare l’app sul suo device, inserire il vostro numero di telefono e ottenere facilmente l’accesso alle vostre chat private, incluse foto, video, dati personali e messaggi vocali. Con la verifica a due fattori, invece, bisognerà inserire un PIN che non è recuperabile in alcun modo, nemmeno dagli hacker più esperti.