Una nuova promessa per il mondo dei social media, sta già superando dei colossi nelle classifiche

Il variegato mondo dei social la fa da padrone nella classifica delle applicazioni più scaricate al mondo. Il ritratto di questi tempi: che siano notizie, fatti personali, meme, stories, commenti e condivisioni, perfino dichiarazioni ufficiali di esponenti politici, VIP, tutto passa attraverso i social.

Social Media (Adobe Stock)
Social Media (Adobe Stock)

Le app di Meta sono sempre lì, non più dominatrici del mondo dei social, ma pure sempre stabili nella top ten: Instagram il fiore all’occhiello di Mark Zuckerberg fra i giovani, ciò che in passato è stato Facebook, che fra i Millennial è considerato passato, da boomer.

Dopo un 2021 alquanto travagliato, quest’anno WhatsApp sta rinsaldando la sua leadership fra le messaggistiche istantanee. Tutto merito della grande vena sviluppatrice dell’applicazione californiana: fra navigazione in incognito la possibilità di chi sta vedendo (sia per iOS sia per Android) il tuo profilo e chi più ne ha più ne metta, WhatsApp sta tenendo a bada le mire espansionistiche di un Telegram sempre frizzante. Che sta cavalcando l’onda di un 2021 da urlo.

Trecentomila download in un solo giorno

Social media 20220726 cell 2
Social media – Adobe Stock

Naturalmente Snapchat nella top ten delle top-applicazioni, le novità maggiori arrivano dal podio, dove se la stabilità di Instagram è vista come un palliativo da Meta, la classifica provvisoria di questo 2022 ha un finale a effetto. Non è più TikTok, in questo momento, l’applicazione più scaricata al mondo. L’app cinese capace di superare perfino il colosso Google nel 2021 (divenuto il marchio più cliccato nel 2021) è stata superata a metà anno da un anti-social. Be Real sta facendo parlare di sé, per ora soltanto negli Stati Uniti, ma l’eco rimbomba a livello globale.

BeReal è un’applicazione di social media francese rilasciata nel 2020, proprio nell’anno della pandemia da Coronavirus. È stata sviluppata da Alexis Barreyat. Dopo diversi anni di relativa oscurità, è letteralmente esplosa all’inizio di questo anno, continuando a volare a metà 2022.

La sua caratteristica principale è una notifica quotidiana che incoraggia gli utenti a condividere una foto di se stessi e di ciò che li circonda in una finestra di due minuti selezionata casualmente ogni giorno. I critici hanno notato la sua enfasi sull’autenticità, che alcuni sentivano oltrepassare il limite nella mondanità.

I numeri a suffragio dell’impennata di BeReal: secondo la newsletter di Casey Newton, l’applicazione transalpina si è posizionata al primo posto in questo 2022 grazie a quei circa 30 milioni di download negli States, 330mila in un solo giorno, in una domenica 17 luglio da primato.

L’onda lunga di BeReal è arrivata anche in Italia: al momento, BeReal è sesta fra le app di social network per iOS, dietro solo alle ben più note WhatsApp, Telegram, Facebook e simili. TikTok avvisato, mezzo salvato.