Un Prime Day doppio? Amazon studia la possibile soluzione anche in autunno

A ormai pochi giorni dal Prime Day 2022 di Amazon, pare che qualcosa si stia muovendo per una seconda edizione in programma il prossimo autunno. Ecco cosa c’è dietro

Amazon è considerato il portale di e-commerce numero uno al mondo. Una reputazione costruita nel corso degli anni, grazie ad un catalogo sempre più ricco e completo. Ma non solo, perché ad aver contribuito a questo fenomeno ci sono anche servizi extra ed iniziative varie volte a fidelizzare ancor di più gli utenti iscritti al programma Prime.

prime day 20220629 cellulari.it
Il Prime Day 2022 di Amazon potrebbe avere un doppio appuntamento, stando a quanto emerso (Adobe Stock)

Proprio a tal proposito, un appuntamento da segnare in rosso sul calendario è l’ormai canonico Prime Day 2022, che si terrà tra il 12 e il 13 luglio. Le offerte sono già iniziate, ma sarà proprio nella due giorni fissata che ogni ora si aggiornerà il catalogo con prezzi sempre più al ribasso. Stando a quanto riferiscono Business Insider e la CNBC, per quest’anno il portale americano potrebbe addirittura raddoppiare gli appuntamenti.

Prime Day di Amazon anche d’autunno, ecco cosa c’è di vero

prime day 20220629 cellulari.it
Sembra addirittura che siano già stati intercettati alcuni inviti rivolti ai partner commerciali per il mese di ottobre (screenshot)

Stando a quanto raccontato da Business Insider e dalla CNBC, tra le intenzioni di Amazon ci sarebbe quella di prolungare il Prime Day per un secondo maxi evento durante l’ultimo trimestre dell’anno. L’idea sarebbe quella di fissare gli sconti ad ottobre, per un appuntamento apprezzatissimo dagli utenti abbonati. Ma c’è di più, perché le due fonti in questione avrebbero addirittura già intercettato alcuni inviti che l’azienda ha inviato ai partner commerciali per un evento “Prime Fall”. 

Le aspettative di Amazon sono molto alte, già per il Prime Day del prossimo 12 e 13 luglio. Le previsioni parlano di un volume di vendite pari a 8,1 miliardi di dollari. Con una seconda ondata di sconti, il gigante dell’e-commerce potrebbe aggiustare il bilancio. Nel Q1 2022 sono infatti state registrate perdite per 3,8 miliardi di dollari, cosa che non succedeva dal 2015. Staremo a vedere se la notizia verrà confermata o smentita dal marchio stesso. Quel che è certo è che qualcosa si sta muovendo.