TikTok: la bufera in arrivo per la piattaforma, pioggia di critiche

TikTok questa volta è finito nel centro della bufera, con tanto di indagine che ha messo in rilievo delle questioni molto pericolose che potrebbero riguardare tutti coloro che sono all’interno della piattaforma.

TikTok è un social che si rivolge in modo particolare ai più giovani che sono anche la fascia di popolazione più suscettibile, dopotutto infatti si approcciano a un mondo molto vasto di persone che genera commenti, che approccia con like e che può quindi essere molto pericoloso se non canalizzato e utilizzato nel modo migliore.

Tiktok bufera
Tiktok bufera (Foto Canva)

Per questo la situazione si sta inasprendo pesantemente e potrebbe avere dirette conseguenze. Un vero successo, un’esplosione per la piattaforma, tanto da essere equiparata ai suoi fratelli maggiori come Instagram e Facebook. Tuttavia spesso il problema è dietro l’angolo, per questo bisogna fare attenzione e in questo caso è stato messo proprio in vista.

Forbes infatti ha condotto un’analisi sui commenti che gli spettatori lasciano sui social, in modo particolare verso le giovani ragazze. L’atteggiamento è quello di indurre proprio queste a compiere degli atteggiamenti che potrebbero rasentare la pornografia infantile. La questione è molto delicata e riguarda anche eventuali regali e ricompense che ricolerebbero proprio ella rete come ricariche, cash app e simili.

TikTok nell’occhio del ciclone

Il social viene accusato quindi di avallare questi comportamenti, poiché si tratta di un luogo pubblico quindi dove i commenti vengono letti apertamente. Viene chiesto di tutto alle ragazze, dal fare una foto al baciarsi tra loro. Alcuni commenti sono velati, altri meno ma ci sarebbe addirittura un codice. Quando ad esempio si parla di “Controllo della pedicure” vuol dire che vogliono vedere i piedi, se parlano di “Controllo dei vestiti” vogliono che la ragazza mostri di più. Questa situazione è degenerata e ci sono tantissimi commenti di questo tipo in cambio di regali virtuali che vanno dal denaro agli oggetti.

Tiktok
Tiktok (Foto Canva)

Secondo l’azienda gli utenti negli Stati Uniti devono avere almeno 18 anni per poter inviare o ricevere regali  e i minori di 16 anni non possono accedere al livestream. L’azienda quindi ha specificato di aver preso tutte le misure per la tutela degli adolescenti, con un blocco immediato per coloro che non rispettano le regole. TikTok ha anche specificato che ogni tipo di adescamento o approccio viene prontamente bloccato e rimosso. Tuttavia il governo statunitense è preoccupato per quello che potrebbe accadere se il fenomeno continuasse a propagare.

A marzo un insieme di procuratori ha avviato un’indagine sui presunti danni che TikTok potrebbe determinare nei giovanissimi e quindi si sta indagando anche sul materiale che circola all’interno della piattaforma e che potrebbe risultare per tutti molto pericoloso.