TikTok crea diversi disturbi fisici: lo sostengono molti medici

I social sono una bella gatta da pelare. Il loro abuso crea scompensi a livello psicologico, nuoce soprattutto ai giovani. Ormai questo è acclarato, ma anche a livello fisico, a quanto pare, crea non pochi disturbi, come riportano una serie di studio medici, finiti sull’autorevole Wall Street Journal.

TikTok, social network cinese lanciato nel settembre 2016, inizialmente col nome musical.ly (Adobe Stock)
TikTok, social network cinese lanciato nel settembre 2016, inizialmente col nome musical.ly (Adobe Stock)

Secondo il report, infatti, gli adolescenti starebbero sviluppando tic, un problema che secondo moltissimi medici potrebbe essere riconducibile proprio all’abuso dei social, TikTok nel particolare.

Più medici, di più paesi nel mondo, infatti, stanno segnalando un aumento delle ragazze adolescenti che sviluppano tic, ansia e depressione, con il social network cinese lanciato nel settembre 2016, inizialmente col nome musical.ly, come ipotetico fattore, un comun denominatore di tutti questi mali.

Più che la sindrome di Tourette, un disturbo funzionale del movimento

TikTok, in Cina l'app non è la stessa pubblicata in Occidente, è più sviluppata, con funzioni per l'Internet marketing (Adobe Stock)
TikTok, in Cina l’app non è la stessa pubblicata in Occidente, è più sviluppata, con funzioni per l’Internet marketing (Adobe Stock)

L’aumento di questi problemi sarebbe iniziato in concomitanza con il lockdown, prima conseguenza della pandemia da Coronavirus che ormai da due anni a questa parte ha segnato il mondo intero. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, diversi articoli di riviste mediche specializzate avrebbero ricondotto questo aumento esponenziale al fatto che le adolescenti stavano guardando i video di TikTok e notavano la sindrome di Tourette. Detta anche la malattia dei tic.

Quasi sconosciuta in Italia, come si dolgono gli specialisti del disturbo, il suo nome scientifico deriva da de la Tourette, un neurologo francese che verso la fine dell’Ottocento la individuò e ne descrisse un quadro clinico. I tic possono essere di varia natura, qualcosa di ritmico e ossessivo, del tutto involontario, ma ripetitivo. Un disturbo genetico del sistema nervoso, secondo VOA News, che colpisce principalmente i ragazzi: i tic in genere iniziano quando una persona è giovane e poi si sviluppano nel tempo.

Kirsten Müller-Vahl, una dottoressa tedesca di Hannover ma non è l’unica, sostiene, al Jerusalem Post, di aver visto sempre più ragazze adolescenti e giovani adulte sviluppare questi tic. I più disparati. Müller-Vahl, che ha curato la Tourette per 25 anni, è convinta che mentre le persone che hanno il disturbo di solito hanno i loro tic unici, le ragazze che vedeva di recente erano accomunate dalle stesse tipologie di disturbi genetici.

LEGGI ANCHE >>> Gli OPPO Reno6 e Reno6 Pro sono indistruttibili: risultati sbalorditivi nel test di resistenza

Sulla stessa lunghezza d’onda, anche Caroline Olvera, ricercatrice di disturbi del movimento presso il Rush University Medical Center di Chicago. Al The Journal ha rivelato di di aver notato che molti pazienti pronunciavano la parola “fagioli” con un accento britannico, anche pazienti che non parlavano inglese. Alla fine, ha appreso che uno dei migliori TikToker britannici avrebbe spifferato la parola “fagioli”.

LEGGI ANCHE >>> È ancora allarme phishing via SMS: cosa fare se si viene truffati

Più in generale i medici sottolineano che ciò che sta accadendo non è proprio una sindrome di Tourette, piuttosto un disturbo funzionale del movimento: a molti dei bambini che hanno sviluppato tic erano stati precedentemente diagnosticati ansia o depressione che erano peggiorate durante la pandemia. Tant’è. Usare TikTok, e social, va bene. Non abusarne, meglio. Da oggi ne abbiamo un motivo in più.