Starlink mobile, l’annuncio di Musk: “Operativi entro fine anno”

Starlink mobile permetterà di usare la banda larga anche su grandi veicoli come aerei, navi, treni, RV e roulotte. E il Ceo di Space X aggiunge: “Fuori dalla fase beta quest’estate”.

Starlink mobile Suggestiva immagine del lancio di un carico di satelliti
Suggestiva immagine del lancio di un carico di satelliti (image from Space.com)

Elon Musk annuncia grosse novità per Starlink, la costellazione di satelliti creata da Space X per distribuire connessione internet su banda larga e a bassa latenza negli angoli più remoti del pianeta. E ora, anche in movimento: secondo il numero uno di Tesla, entro fine 2021 sarà disponibile una connessione satellitare mobile, ovvero la parabola ricevente di Starlink potrà essere installata su grandi veicoli come navi, aerei, treni, camion e camper.

Una notizia che Space X si riservava di confermare da tempo: la richiesta era stata recapitata alla Federal Communication Commission (FCC) a inizio marzo. Evidentemente le pratiche burocratiche sono state sbrigate con esito positivo, visto quanto dichiarato ora da Musk tramite Twitter. “La versione fully mobile del servizio sarà disponibile nel corso di quest’anno […] Ancora qualche lancio di satelliti e potremo offrire una copertura totale”.

 

Starlink mobile sarà realtà entro l’anno: ecco chi ne beneficia

Starlink aumento velocità
Starlink aumentà velocità a 300 mbp/s (Anthony Iemole)

Starlink è disponibile in versione Beta in UK, Canada, Stati Uniti e da poco in Australia. Ma il servizio aperto al pubblico è già in pre-ordine anche in molte altre zone, incluso nel resto d’Europa e in Italia. E, sempre a detta di Musk, dovrebbe essere operativo da quest’estate (vedi tweet). Ma se oggi c’è ancora bisogno di assicurarsi di essere raggiunti dalla copertura, a fine anno l’hardware di ricezione potrà essere spostato anche lontano dal proprio indirizzo, portando la banda larga satellitare con sé durante i viaggi.

TI POTREBBE INTERESSARE—>Apple cala un tris di iPad: questi i nuovi modelli in arrivo domani?

L’iniziativa è nata per recapitare connessione ad alta velocità nelle zone rurali e difficilmente raggiungibili via cavo e fibra ottica. Per ora la velocità di download arriva intorno ai 150 mb, con una latenza fino a 20 millisecondi. Risultati di tutto rispetto che entro fine anno dovrebbero migliorare: si spera di scaricare 300 mb di dati al secondo. La funzionalità mobile è chiaramente rivolta ai privati ma soprattutto alle aziende e alle organizzazioni, che potranno installare una connessione a banda larga sui propri veicoli, integrando funzionalità di comunicazione, trasmissione informazione, intrattenimento, monitoraggio, sorveglianza e chi più ne ha, più ne metta.

LEGGI UN ALTRO CONTENUTO>>>Sulla Terra hanno vissuto 2.4 miliardi di T-Rex: lo studio

Finora, la costellazione di Space X conta 1378 dispositivi in orbita. Il primo lancio risale al maggio del 2019, mentre l’ultimo “carico” è stato portato a destinazione lo scorso 7 aprile 2021. La multinazionale ha il permesso di sganciare fino a 30.000 satelliti nello spazio. Naturalmente, la comunità scientifica astronomica ha aspramente criticato Musk e i suoi, colpevoli di causare inquinamento luminoso e radioattivo, compromettendo le osservazioni dello spazio, e a lungo termine, generando una grande quantità di detriti spaziali.