Spotify reintroduce una feature richiestissima: mancava da 2 anni

Ad oltre 2 anni di distanza, Spotify ha deciso di reintrodurre una delle feature maggiormente apprezzate e richieste dagli utenti

spotify
Spotify si prepara a reintrodurre una delle funzioni più richieste (Adobe Stock)

Tantissime novità arriveranno su Spotify nel corso dei prossimi mesi. La piattaforma di streaming musicale numero uno al mondo sta deliziando i suoi abbonati a suon di nuove feature e strumenti utili. Si parla sia di novità effettive all’interno dell’app, che di nuove modalità – come i Podcast – utilizzabili senza alcun costo aggiuntivo.

Gli sviluppatori stanno continuando a lavorare in quest’ottica, per rendere l’applicazione sempre più funzionale e al passo coi tempi. Secondo quanto si legge in rete, pare che presto tornerà una delle feature tra le più richieste di sempre. Mancava da ben 2 anni, ma ormai è solo questione di tempo: molto presto sarà nuovamente utilizzabile da tutti!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La tecnologia rende stupidi? Uno studio risponde definitivamente alla domanda

Spotify, torna la feature a lungo attesa: ricerche ancor più semplici

spotify
Basterà fare swipe down per avere più opzioni di ricerca dei brani e delle playlist (Adobe Stock)

Una feature decisamente molto interessante, che faciliterà la vita a tutti gli utenti abbonati a Spotify. Quante volte non siete riusciti a trovare una traccia precisa all’interno dell’applicazione? Questo è uno dei problemi su cui maggiormente stanno lavorando gli sviluppatori della piattaforma. Basti pensare alla possibilità di trovare un brano semplicemente digitando parte del testo (e non il titolo), ma anche alla scannerizzazione del codice per arrivare direttamente al risultato sperato. A breve, tornerà una feature che già esisteva 2 anni fa e che potrebbe aiutare in questo senso.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iOS 15 e macOS 15, una delle funzioni più comuni non sarà più utilizzabile

Facendo swipe down mentre si stanno cercando playlist, sarà possibile cambiare il “metodo” di ricerca o anche trovare una canzone o artista in particolare. Non servirà più tornare nel menu per fare questo, ma basterà una semplice gesture con le dita. Il rollout a livello globale è già partito, e molti di voi potrebbero già averla disponibile all’interno dell’applicazione. Al momento, solo gli utenti Android possono giovare dell’aggiornamento, ma a breve il tutto dovrebbe arrivare anche su iOS.