iOS 15 e macOS 15, una delle funzioni più comuni non sarà più utilizzabile

Con l’arrivo di iOS 15 e macOS 15, una delle funzioni più comuni non sarà più utilizzabile. Ecco tutti i dettagli a riguardo

iOS 15
Una funzionalità molto utilizzata non sarà più compatibile con iOS 15 e macOS 15 (screenshot YouTube)

Torniamo a parlare di iOS 15 e macOS 15, i due nuovi sistemi operativi targati Apple che diventeranno realtà il prossimo settembre. Qualche giorno fa, il colosso di Cupertino ha rilasciato le versioni Open Beta per tutti i più curiosi. Un’occasione per metter mano in anteprima all’aggiornamento software e testarne tutte le principali novità.

Vi abbiamo già parlato di molte aggiunte che andranno ad arricchire un sistema già di per sé ricco di funzionalità molto diverse tra di loro. A queste, se ne aggiungeranno di altre che sicuramente faranno molto piacere ai possessori di iPhone e iMac. Ci sono però anche degli aspetti negativi, o almeno così pare. Una delle funzioni più comuni non sarà più utilizzabile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Freeware o spyware? Diffusissimo open source getta nel panico gli utenti

iOS e MacOS 15, addio alla sincronizzazione delle note sulle vecchie versioni

iOS 15
Ecco tutti i dettagli sulle novità in arrivo per l’app Note (screenshot Apple.com)

Con l’imminente arrivo di iOS 15 e MacOS 15, anche l’app Note riceverà alcune importanti modifiche. Come segnalato dagli sviluppatori Apple, si potranno finalmente creare tag personalizzati per semplificare la categorizzazione degli appunti. Ma non solo. Ci sono le menzioni, che permettono a chi condivide le proprie note di informare gli altri di eventuali aggiornamenti. Con la nuova vista Activity, inoltre, sarà possibile accedere alla cronologia di ogni nota condivisa.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Android 12 alle porte: quali smartphone Xiaomi riceveranno l’aggiornamento

Tutte modifiche molto interessanti, che nascondono però una grossa controindicazione. Se c’è un dispositivo collegato al vostro account iCloud che ha installata una versione precedente a iOS 14.5 e macOS Big Sur 11.3, quest’ultimo non potrà aprire le nuove note. Non sarà dunque più possibile sincronizzare tutti gli appunti sulle vecchie versioni dei due sistemi operativi. Un grosso problema, soprattutto per chi è solito utilizzare più device (anche se datati).

Va in realtà sottolineato il fatto che, anche con le ultime versioni di iOS 14 e macOS Big Sur, le note sono solo parzialmente compatibili con quelle create in iOS 15 e macOS Monterey. Una sorta di anticipazione, dunque, di ciò che diventerà effettivo a breve.