Spotify, si segue la linea di Instagram e Twitter: arrivano le Storie

Le Storie sono in arrivo anche su Spotify. La piattaforma di streaming musicale pronta ad allinearsi agli altri grandi social network

L’app numero uno per lo streaming musicale è senza ombra di dubbio Spotify. Con un semplice abbonamento mensile, infatti, il software permette a chiunque di accedere ad una libreria praticamente infinita di brani ed album di ogni genere ed età, al massimo della qualità e con informazioni aggiuntive circa il testo, la produzione e così via.

Gli sviluppatori stanno continuando a lavorare per migliorare ancor di più l’app, e pare che presto arriverà una novità per allinearsi agli altri grandi colossi come Instagram e Twitter: le Storie. Al momento pare sia apparsa ad alcuni utenti sull’app ufficiale iOS e Android. Per esempio, andando a cercare la playlist “Christmas Hits” spunta l’opzione “Tocca per vedere la storia”. Cliccandoci sopra, spunta un collage di video con le celebrità che discutono delle loro canzoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shazam, superati i 200 milioni di utenti: la top 100 dei brani più cercati

Spotify, come funzioneranno le Storie

spotify storie
Ecco l’interfaccia della nuova funzionalità (iphoneitalia.com)

Mancava solo Spotify all’appello. Sono in arrivo le Storie anche all’interno dell’app numero uno al mondo per quanto riguarda lo streaming musicale, anche se non è ancora chiaro quale sarà il loro reale utilizzo. La funzione è ora in fase di test e attiva solo per alcuni utenti e per determinate playlist, ma presto dovrebbe arrivare a tutti. Ma come si usano? Esattamente come Instagram o Snapchat. Si può scorrere avanti o indietro con un tap, vedere tutti i contenuti o chiuderli anticipatamente.

Bisognerà capire in che modo il colosso dello streaming musicale sfrutterà la nuova funzione, e soprattutto se sarà disponibile per tutti gli utenti o solo per i profili verificati di artisti e band. Ulteriori novità dovrebbero arrivare nel corso delle prossime settimane.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple Fitness+, il lancio è vicino: la conferma degli istruttori