Questo smartphone è così piccolo da scivolare agilmente nelle tasche

La cinese Mony presenta lo smartphone 4G più piccolo al mondo. Forse pure troppo per gli standard attuali.

Mony Mint smartphone piccolo 4G
Mony Mint è lo smartphone 4G più piccolo di sempre (Screenshot YouTube)

Chi lo ha detto che gli smartphone tascabili sono destinati a sparire dal mercato? Apple ha riproposto quest’anno – seppure con risultati piuttosto altalenanti – l’iPhone compatto, ma c’è chi si è addirittura spinto oltre, raggiungendo risultati a dir poco clamorosi se si guarda ad un contesto storico dominato in lungo e in largo da “padelloni”.

La società cinese Mony ha infatti da poco ufficializzato l’approdo sul mercato dello smartphone più piccolo al mondo. Così piccolo da risultare inusuale per quegli utenti abituati a schermi extralarge. Volendo fare un paragone, Mony Mint – questo è il nome commerciale con cui sarà identificato il dispositivo – ha le stesse dimensioni di una carta di credito. Un esercizio di stile bello e buono, verrebbe quasi da affermare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scocciatori alla larga! Questo trucco impedisce alle persone di aggiungerti ai gruppi WhatsApp

Mony Mint, la parola d’ordine è telefonare

Mony Mint smartphone piccolo 4G
Il “microscopico” display di Mony Mint (Screenshot YouTube)

Non è progettato per essere potente o per giocare, ma per fare quello che agli antenati degli smartphone riusciva meglio: telefonare. Il microscopico display da 3 pollici è un po’ più piccolo del primo iPhone 2G ed è sufficiente per effettuare lunghe conversazioni, anche grazie al supporto del dual-SIM e di dimensioni confortevoli in fase di chiamata. Certo, mandare messaggi non avrà lo stesso effetto degli attuali dispositivi da 6 o più pollici, ma in fondo si può vivere lo stesso. La batteria è invece da 1.250mAh e, secondo le stime ufficializzate dal produttore, garantirà fino a tre giorni di autonomia.

La “chicca” dello smartphone compatto – basato sul vecchio Android 9 con interfaccia velatamente ispirata a iOS e pieno supporto ai Google Mobile Services – è determinata dalla presenza dello slot USB-C e della connettività LTE, mentre restano ancora sconosciute le caratteristiche tecniche del comparto fotografico, verosimilmente anello debole del dispositivo anche in ragione al prezzo finale, ammontante a 150 dollari. Chi volesse acquistarlo potrà rivolgersi a Indiegogo, rinomata piattaforma di crowdfunding: per tutta la durata della fase pre-vendita, sarà infatti possibile portarsi a casa lo smartphone più piccolo del mondo a 99 dollari.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Super Mario Bros vale una fortuna: il mostruoso giro d’affari del retrogaming

A questo punto viene da chiederci: non sarà troppo piccolo per l’uso quotidiano?