Smartphone, il ladro bussa sempre due volte: un incredibile episodio realmente accaduto

A metà dello scorso secolo Tay Garnett diceva che The Postman Always Rings Twice, il postino suona sempre due volte. Nel terzo millennio è il ladro a bussare due volte, in primis a Ravenna, dove è accaduto un episodio assolutamente incredibile.

Smartphone Flip (Adobe Stock)
Smartphone Flip (Adobe Stock)

Per la serie il ladro torna sempre sul luogo del delitto il Corriere di Romagna svela qualcosa di inverosimile ma realmente accaduto nella città dei Mosaici, dove uno store di smartphone è stato prima svaligiato, per poi scoprire che un cellulare è stato riportato al negozio per essere riparato!

High Tech è uno degli store di Ravenna specializzati nella vendita e riparazione di smartphone e PC, ma non solo, tanto materiale informatico. E’ sito in Via Farini, l’ormai nota Social Streer, nata da un Gruppo su Facebook che ha avuto la piacevole idea di conoscersi e condividere interessi e immagini del quartiere.

Più di 30 smartphone rubati. Ma uno è tornato in una maniera insolita

Smartphone
Smartphone

Spaccata nelle prime ore di ieri al negozio di telefonia di viale Farini “High Tech”, attività nel viale della stazione”. Il Corriere di Romagna rivela l’accaduto. “I ladri sono entrati in azione verso le 4 forzando la porta d’ingresso con scalpello e martello. Una volta all’interno è subito scattato l’allarme ma in pochi istanti i malviventi (due le persone riprese dalle telecamere interne) hanno arraffato oltre 30 cellulari per un danno, tra bottino e infissi rotti, stimato in 4-5mila euro”.

LEGGI ANCHE >>> Play Store, Google sta distribuendo un regalo in denaro ai suoi utenti

L’audace colpo degli ignoti va a segno, i proprietari sporgono denuncia, ma non c’è quasi neanche bisogno che partano le indagini. Già, qualche ora dopo un cliente entrano nel negozio per riparare un cellulare: voleva sostituire un pezzo esterno. I proprietari riconoscono subito che quello smartphone apparteneva agli oltre trenta derubati la notte prima: “I proprietari – si legge sulle colonne del quotidiano online – hanno allertato i carabinieri della stazione di via Alberoni a cui avevano sporto denuncia dopo il raid e che si stavano già occupando delle indagini”.

LEGGI ANCHE >>> Sul Play Store corre veloce un pericoloso trojan bancario: cancellate subito queste app

Chissà se l’uomo che ha portato lo smartphone al negozio era uno di quelli che in nottata era entrato senza bussare, chissà perché ha pensato (nel caso fosse stato lui) a tornarci un’altra volta. Chissà. Sta di fatto che la posizione dell’uomo è ora al vaglio dei militari: rischia una denuncia per ricettazione.

Anche Ravenna Notizie parla dell’incredibile episodio accaduto in città. “Erano da poco passate le 5 del mattino quando due malviventi sono riusciti a forzare la porta d’ingresso, usando martello e scalpello e ad entrare nel negozio di proprietari di origine asiatica”. Le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza del negozio mostrano due persone dirigersi nel retro e poi uscirne in fretta per poi darsi alla fuga. Uno potrebbe essere tornato sul luogo del misfatto.