Smartphone: adesso ti salva da questa comunissima patologia, non potrete farne a meno

Lo smartphone ha rappresentato una delle invenzioni del secolo, è davvero il caso di dirlo. Fino all’arrivo di internet, eravamo abituati a fare moltissime cose con modalità e tempi diversi da adesso, ma con l’avvento del web la nostra vita è davvero cambiata. L’introduzione degli smartphone sono stati una vera e propria rivoluzione per chi fino a quel momento comunicava con i telefoni di casa o di ufficio, o alle cabine telefoniche; la possibilità di comunicare ovunque ci si trovasse, ha cambiato davvero la storia. 

Dal momento in cui sono apparsi i primi smartphone, i cellulari che sfruttano anche la connessione internet, sono infinite le attività possibili grazie a questi apparecchi. Oggi come oggi, con il cellulare è davvero possibile fare quasi tutto, dal comunicare a usufruire di servizi come acquisti e pagamenti, e prenotazioni di ogni genere. Insomma, la tecnologia sta entrando ovunque.

Lo smartphone ti salva la vita (Canva)
Lo smartphone ti salva la vita (Canva)

Il cellulare non è solo un mezzo di condivisione e comunicazione, ma è anche un importante mezzo per poter gestire ed affrontare questioni più importanti, come quelle legate al benessere e alla salute.

Mylife Loop Program, un aiuto per i diabetici

Sullo smartphone è possibile, come sappiamo, scaricare applicazioni, e navigare su internet praticamente ovunque. E proprio grazie ad internet e alle nuove tecnologie, è stato inventato un programma sistema modulare di microinfusione di insulina che faciliterà molto la terapia del diabete.

Insulina misurazione con cellulare
Persona malata con cellulare (canva)

Si chiama mylife Loop Program, ed aiuta ad utilizzare il sistema di monitoraggio glicemico continuo (CGM) Dexcom G6 e l’erogazione automatica di insulina o il microinfusore senza il sensore. Mylife YpsoPump aiuta a controllare la terapia insulinica direttamente dallo smartphone, “utilizzato in un sistema di erogazione di insulina automatico e adattativo che, in associazione con l’app mylife CamAPS FX*, è in grado di apprendere ed adattarsi al fabbisogno insulinico dell’utilizzatore”. Il programma aiuta nella “regolazione automatica dell’erogazione di insulina in base alle letture del sensore del sistema di monitoraggio glicemico continuo (CGM) Dexcom G6 per prevenire livelli glicemici troppo bassi o troppo alti”, e permette di gestire in maniera assolutamente personalizzata la terapia del diabete che si sta seguendo, modificando i target glicemici.

Tramite mylife App, sarà possibile l’erogazione di boli normali, prolungati e combinati, con calcolo ed erogazione del bolo in remoto dallo smartphone a mylife YpsoPump. E’ presente inoltre una funzione “Boost” in caso di necessità superiore di insulina – come nei momenti di alzamento improvviso del livello glicemico – o al contrario la funzione “Ease-off” in caso serva meno insulina. Un caso in cui lo smartphone permette a chi soffre di diabete di tipo , di poter gestire la propria patologia con maggiore sostegno ed organizzazione.