Samsung tiene sempre alta l’asticella: tutto sulla S Pen del Galaxy 22 Ultra

Da un grande potere, derivano grandi responsabilità. Samsung ha alzato il livello dei suo smartphone, al di là dei pieghevoli. Così ci sono grandi aspettative per i neonati Galaxy S22. Soprattutto per l’Ultra, che si presenta anche con S Pen.

Il colosso sudcoreano sa bene che i nascituri dovranno essere i degni eredi di di due iconici telefoni di punta, contemporaneamente. Con il Galaxy S22 Ultra, Samsung tenta di combinare le qualità della fotocamera della linea S con l’amata esperienza S Pen offerta dalla serie Galaxy Note, andata prematuramente in pensione.

S-pen 20220210 cell
Galaxy S22, tutto sulla S-Pen – Adobe Stock

E, a quanto pare, Samsung ha fatto tutto ciò che era in suo potere per garantire che gli appassionati di Galaxy Note che potrebbero voler eseguire l’aggiornamento all’S22 Ultra ottengano la migliore esperienza possibile con la S Pen.

Samsung, un S Pen rivoluzionata per il Galaxy Ultra

Samsung S Pen 20220210 cell
La S Pen di Samsung ora è anche per i Galaxy Ultra – Adobe Stock

La multinazionale fondata a Taegu, con sede ora a Seoul, non si è fermata a progettare una custodia incorporata per la penna Galaxy S22 Ultra S. Ma ha cercato di aggiornare praticamente ogni aspetto cruciale della S Pen, dalla latenza alla previsione dell’IA. Il riconoscimento della grafia è migliorato e ora funziona in più lingue. La riduzione al minimo della latenza è stata una delle prime cose su cui Samsung ha lavorato per la penna Galaxy S22 Ultra S. Ed ecco, l’azienda è stata in grado di ridurre il tempo di risposta da 9 ms a 2,8 ms.

LEGGI ANCHE >>> Starlink nei guai: una tempesta geomagnetica potrebbe spazzare via i suoi satelliti

Il colosso sucoreano che vanta filiali in circa 60 paesi nel mondo ha raggiunto questo obiettivo grazie a nuovi miglioramenti della previsione AI (Intelligenza Artificiale) e un Wacom IC (Integrated Circuit) aggiornato. L’IA migliorata è più intelligente nell’anticipare la direzione in cui andrà la S Pen e Samsung ha persino aggiunto un nuovo algoritmo “multi-punto” in grado di prevedere più percorsi di coordinate, contemporaneamente.

LEGGI ANCHE >>> Amazon nei guai: citata in giudizio per la vendita di un prodotto che ha causato un suicidio

A parte l’IA migliorata, la S Pen supera un migliore tempo di risposta grazie al nuovo Wacom IC, che Samsung afferma di migliorare la velocità delle coordinate da 360 a 480 circuiti al secondo. In questo caso, un “circuito” rappresenta il loop del segnale che viaggia tra la S Pen e il digitalizzatore.

Samsung ha preso ancora più performante le capacità di scrittura, a mano, su testo della S Pen con un migliore riconoscimento del testo stesso. La funzionalità, una componente essenziale di Samsung Notes, ora funziona in dodici lingue aggiuntive. Che portano il totale a 88. Questi miglioramenti della S Pen dovrebbero garantire la migliore esperienza simile a quella di una nota, anche se il Galaxy S22 Ultra non porta il soprannome di “Note”.

I possessori di Galaxy Note 20 Ultra potrebbero non avere fretta di aggiornare, ma forse non è quello che Samsung aveva in mente. Coincidenza o meno, il Galaxy S22 Ultra ha una sorprendente somiglianza con il Galaxy Note 10+, reinventato per il 2022. I clienti che potrebbero essere pronti per passare da un modello “Plus” a uno “Ultra” dovrebbero sentirsi come a casa, utilizzando la nuova S-ammiraglia di serie.