Samsung è meglio di Apple: ecco il perché

Oltre ventimila interviste, 21.189 per l’esattezza a consumatori statunitensi, tra il 1 aprile 2020 e il 29 marzo 2021, per sancire l’attuale supremazia di Samsung nei confronti di Apple. E’ questo l’esito di un report dell’American Consumer Satisfaction Index, l’indicatore economico che misura la soddisfazione dei consumatori nell’economia degli Stati Uniti.

Samsung (Adobe Stock)
Samsung (Adobe Stock)

Apple sta perdendo appeal, soprattutto di credibilità, è scesa al di sotto di Samsung in termini di soddisfazione dei clienti tra i consumatori statunitensi per la prima volta da anni, secondo i risultati di un nuovo indice di soddisfazione dei consumatori stessi.

Samsung conferma i suoi numeri, Apple scende del 2%

Samsung (Adobe Stock)
Samsung (Adobe Stock)

Samsung ha mantenuto un punteggio dell’indice di soddisfazione dei consumatori americani di 81 nel 2020, lo stesso punteggio che aveva un anno prima. Il punteggio di Apple, sempre secondo questo report, è sceso del 2% anno su anno a 80, arrivando a un legame a tre con Motorola e Google.

LEGGI ANCHE >>> Rivoluzione Spotify: tutte le nuove funzioni

Il produttore di smartphone sudcoreano ha anche conquistato i cinque modelli di smartphone con il punteggio più alto negli Stati Uniti: Galaxy Note 10+, Galaxy S10 + e Galaxy S20 +, infatti, si sono classificati al primo posto con punteggi ASCI di 85. Il Galaxy S20 e il Galaxy A20 di Samsung sono stati i prossimi in linea con punteggi di 84 e 83, rispettivamente. L’iPhone 11 Pro di Apple, l’iPhone 11 Pro Max, l’iPhone X e l’iPhone XS sono legati al Galaxy S10 con punteggi ASCI di 82.

LEGGI ANCHE >>> Amazon dà il via libera agli acquisti in contanti: ecco come fare

Altri dispositivi Apple nell’elenco includevano l’iPhone 11 e l’iPhone 8 Plus, con un punteggio di 80, e l’iPhone 8 e iPhone SE con un punteggio di 79. L’iPhone 7 si è classificato nell’elenco con un punteggio di 75.

I criteri principali per giudicare uno smartphone migliore dell’altro, includevano la facilità di messaggistica di testo al primo posto, seguita dalla facilità di chiamata, dal design del telefono e dalla qualità audio.

L’indagine ASCI classifica anche i fornitori di servizi di telefonia wireless. Rispetto all’anno precedente, AT&T ha ottenuto un punteggio ASCI di 74, abbinato a Verizon Wireless. Il punteggio ASCI di T-Mobile è sceso da 76 nel 2020 a 72 nel 2021. U.S. Cellular è arrivato quarto con un punteggio di 69, mentre Sprint non fa più parte della classifica.