Samsung annuncia ISOCELL HP3, lo spettacolare sensore da 200 Megapixel

Dopo i tanti rumor e le indiscrezioni delle ultime settimane, finalmente ci siamo: Samsung ha annunciato il nuovo sensore da 200 Megapixel ISOCELL HP3. Ecco tutto quello che c’è da sapere

Prepariamoci ad una ventata di aria fresca anche per ciò che riguarda i comparti fotografici degli smartphone top di gamma. Da tempo le principali aziende del settore ci stanno puntando con sempre più insistenza, sia lato hardware che software. È stato il caso di Xiaomi e Samsung nei mesi scorsi, sarà lo stesso anche per Apple con i suoi flagship iPhone 14 (in uscita il prossimo autunno).

samsung isocell hp3 20220624 cellulari.it
Samsung ha annunciato ufficialmente l’arrivo del nuovo ISOCELL HP3 (screenshot)

Intanto però, anche per i produttori di componenti vere e proprie è tempo di grandi annunci. Dopo le tante voci delle ultime settimane, Samsung ha finalmente annunciato l’arrivo del nuovo sensore ISOCELL HP3. Stiamo parlando di un top di gamma assoluto, che potrà vantare ben 200 Megapixel.

ISOCELL HP3 di Samsung, ecco cosa c’è da sapere

samsung isocell hp3 20220624 cellulari.it
Si tratta di un sensore da record che può vantare ben 200 Megapixel (screenshot)

A distanza di qualche mese dalla presentazione dell’HP1, nelle scorse ore Samsung ha presentato ufficialmente il nuovo ISOCELL HP3. Si tratta di un sensore top di gamma e che porta con sé diversi miglioramenti rispetto alla generazione precedente. I megapixel sono ben 200, che passano però – a livello di dimensioni – dai 0,64μm ai 0,56 attuali. Si tratta di un record assoluto per il settore. Considerando questa caratteristica, i brand che lo adotteranno potranno sfruttare uno spessore più ridotto per i propri smartphone di punta.

ISOCELL HP3 può vantare poi un formato 1/1,4” con l’AF Super QPD integrato. Grazie alla feature in questione, tutti i pixel verranno sfruttati per mettere a fuoco l’immagine. Per ciò che riguarda l’auto-focus, sarà più preciso e utilizzerà una sola lente ogni quattro pixel adiacenti per “identificare le differenze di fase in direzione sia orizzontale che verticale”. Con la tecnologia Tetra Pixel le prestazioni saranno ottime anche in condizione di luce scarsa. La produzione di massa partirà entro la fine di quest’anno, con la speranza che presto il sensore potrà essere utilizzato dai nuovi modelli di smartphone in uscita.