Rimodulazioni TIM, esiste un comando per evitare l’aumento dei prezzi

A partire dal prossimo 1° settembre 2022, TIM farà entrare in vigore nuove rimodulazioni. Esiste però un comando da attivare per evitare l’aumento del canone mensile

Stiamo vivendo uno dei periodi più fiorenti dell’anno per ciò che riguarda le offerte di telefonia mobile. I principali protagonisti del mercato si stanno dando battaglia a suon di minuti, SMS e Giga di traffico dati ad un prezzo sempre più conveniente. Non mancano però le brutte notizie per i già clienti, come per esempio le rimodulazioni.

rimodulazioni tim 20220704 cellulari.it
Esiste un metodo per dire di no alle modifiche previste da TIM con le rimodulazioni in arrivo il prossimo settembre (Adobe Stock)

Pensate per migliorare i servizi in generale, comportano aumenti dei canoni mensili. È anche il caso di TIM, che a partire dal prossimo 1° settembre 2022 cambierà il prezzo di alcune promo mobile per clienti ricaricabili. Esiste però un’alternativa, ossia un comando per mantenere invariati costi e contenuti della propria offerta.

Rimodulazioni TIM, ecco come lasciare invariata la propria offerta

rimodulazioni tim 20220704 cellulari.it
Basta inviare un SMS con il testo INVAR ON per continuare ad usufruire della propria offerta con i medesimi vantaggi, senza costi extra (Adobe Stock)

Se la vostra promo attiva è interessata dalle prossime rimodulazioni di TIM in programma il prossimo 1° settembre 2022, sappiate che esiste una soluzione per lasciare il tutto invariato. Basterà inviare un SMS gratuito al 40916 con il testo INVAR ON entro il 31 luglio 2022. Stando a quanto riferisce MondoMobileWeb, l’operatore telefonico ha già pensato ad una campagna per comunicare il tutto attraverso SMS personalizzati e Foniate VR, accessibile tramite il numero 409164. Oltre ovviamente alla nota sul sito ufficiale e al Servizio Clienti 119.

Se volete verificare subito i contenuti della vostra promo e i costi attuali dopo la variazione contrattuale del 1° settembre 2022, potete accedere alla sezione MyTIM, sia da app che da desktop. Vi ricordiamo che, come previsto dalla legge, c’è la possibilità di recedere il contratto attivo e cambiare operatore telefonico entro il 30 settembre 2022 senza costi aggiuntivi o penali previste. La rimodulazione è stata giustificata come una scelta dettata dalle mutate condizioni di mercato, come già altre volte successo in passato. E si parla di incrementi fino a 2 euro IVA inclusa, a seconda dell’offerta indicata.