RIM potrebbe vendere la produzione hardware dei Blackberry?

Mancano ormai pochi giorni al lancio ufficiale dell’attesissima piattaforma di casa RIM, BlackBerry 10, che avrà l’onere di rilanciare la nota gamma smartphone su un mercato sempre più difficile e polarizzato su due principali sistemi


Mancano ormai pochi giorni al lancio ufficiale dell’attesissima piattaforma di casa RIM, BlackBerry 10, che avrà l’onere di rilanciare la nota gamma smartphone su un mercato sempre più difficile e polarizzato su due principali sistemi operativi, l’asse Android-iOS. In attesa di vedere finalmente da vicino BB10, Thorsten Heins, il CEO dell’azienda nord americana, ha lasciato intendere che Research In Motion potrebbe vendere le attività hardware del gruppo. La notizia è trapelata dopo alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso Heins al quotidiano tedesco Die Welt

La produzione smartphone di RIM, quindi, potrebbe essere venduta a terzi, così come le licenze per l’utilizzo del software. La cosa principale per noi ora è di introdurre con successo BlackBerry 10. Poi vedremo: sono caute le parole dell’amministratore delegato, in attesa di sapere quale sarà l’impatto della piattaforma nello stato di salute della società. 

BB10, lo ricordiamo, è stato profondamente rinnovato rispetto alle piattaforme BB precedenti, per venire incontro alle nuove esigenze dell’utenza ed allinearsi con la concorrenza. Le preview e i primi feedback sembrano promettere bene: l’appuntamento è al 30 gennaio, giorno ufficiale di lancio del software. Riuscirà ad ottenere i risultati sperati?