Reti wireless, sarà un Wi-FI 7… bellezze. Gli esperimenti fanno sognare

Le reti wireless consumer stanno volando sempre più. Ad altissima velocità. Siamo ancora nel campo dei test, di uno sviluppo neanche poi così primordiale ma il fantomatico WI-FI 7… bellezze potrebbe davvero regalare gioie incommensurabili.

La prossima generazione di reti wireless fornire connessioni a velocità estremamente elevate, con dimostrazioni iniziali di Wi-Fi 7 che offrono all’incirca la stessa velocità di Thunderbolt 3, la connessione più potente e rapida per lavorare con dock, monitor e dispositivi, doppio rispetto del suo predecessore, otto volte di più rispetto all’USB 3.

WiFi 20220124 cell
Wi-Fi verso le nuove generazioni – Adobe Stock

L’attuale elettronica di consumo generalmente supporta Wi-Fi 6 e tecnologie precedenti, con alcuni che iniziano a utilizzare Wi-Fi 6E. Certo, non accadrà domani, nemmeno dopo domani, ma i test in atto e i feedback alquanto positivi, infondono tanto ottimismo.

Wi-Fi 7, certificazione entro il 2024. Ma si potrebbero abbreviare i tempi

Connessione Internet 20220125 cell
Connessione Internet Wifi 7, presto al certificazione – Adobe Stock

MediaTek, per esempio, nota azienda taiwanese produttrice di semiconduttori fabless, che progetta e vende componenti per smartphone, tablet, per le comunicazioni wireless, per le archiviazioni di memoria, GPS, tv ad alta definizione, e fornisce soluzioni system-on-chip, ha mostrato il WI-Fi in tutte le sue 7… bellezze, a “clienti chiave e collaboratori del settore“.

LEGGI ANCHE >>> Condividere la password del WiFi in pochi secondi: ecco come fare con Android

C’è anche incluso il completamento della prima demo dal vivo al mondo, come svelato da Digitaltrends, una dimostrazione della tecnologia WiFi 7 “Filogic” di MediaTek, per aiutare a raggiungere la velocità massima in grado di soddisfare lo standard in arrivo.

LEGGI ANCHE >>> Volantino Euronics, al via “Universo Apple” con sconti super su iPhone 13 ed Apple Watch SE

Di questo passo, il Wi-Fi 7, noto anche come IEEE 802.11be, fornirà velocità circa 2,4 volte superiori a quelle del Wi-Fi 6, utilizzando spettri da 2,4 Ghz, 5 GHz e 6 GHz. Lo farà ampliando i canali a 320 Mhz, oltre a supportare la modulazione di ampiezza in quadratura 4K (QAM).

Mentre Wi-Fi 6 può gestire fino a 9,6 Gbps, infatti, Wi-Fi Alliance afferma che Wi-Fi 7 dovrebbe essere in grado di offrire connessioni “almeno 30” Gbps e potrebbe potenzialmente raggiungere 40 Gbps.

MediaTek ha mostrato la sua tecnologia multi-link operation (MLO), che può combinare più canali su diverse bande di frequenza. In effetti, una connessione potrebbe utilizzare diverse bande contemporaneamente, il che mitiga qualsiasi potenziale interferenza o congestione su bande specifiche.

Il lancio di Wi-Fi 7 segnerà la prima volta che il Wi-Fi può essere un vero sostituto wireline/Ethernet per applicazioni ad altissima larghezza di banda“. Alan Hsu non ha dubbi. E pensa in grande. “Il Wi-Fi 7 fornirà connettività senza interruzioni per qualsiasi cosa – tuona il vicepresidente – dalle infrastruttura delle reti domestiche e aziendali alle applicazioni AR/VR multiplayer ai giochi su cloud, passando per le chiamate in 4K allo streaming 8K”.

Per il momento, Wi-Fi 7 è ancora una bozza di specifica, questo va detto, ma si prevede che sarà certificato dall’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) nel 2024. Nonostante i due anni di attesa, MediaTek ritiene che i primi prodotti di consumo in grado di di supportare Wi-Fi 7 potrebbe essere disponibile entro il 2023.