Rabona Mobile: SIM a metà a prezzo se si acquista con Bitcoin ed Ethereum

Rabona Mobile ufficializza una nuova iniziativa che permetterà ai clienti di poter acquistare una scheda SIM a metà prezzo utilizzando come modalità di pagamento le criptovalute Bitcoin ed Ethereum

Vi abbiamo parlato nelle scorse settimane del salto compiuto da Rabona Mobile, l’operatore virtuale su rete Vodafone che ha deciso di portare all’interno della sua piattaforma il supporto alle monete virtuali Bitcoin ed Ethereum (ETH) per l’acquisto di schede SIM e ricariche telefoniche.

Rabona Mobile SIM sconto criptovalute
La nuova offerta Rabona Mobile (Screenshot Rabona)

Al fine di spingere l’utilizzo del nuovo servizio, il gestore con base operativa a Roma ha annunciato in queste ore un’interessante iniziativa che permetterà ai consumatori in possesso di un portafoglio virtuale di acquistare una scheda SIM a fronte di uno sconto del 50% rispetto al listino, che ricordiamo essere di 19,99 euro per quanto riguarda le procedure di attivazione eseguite tramite canali online.

Offerta Rabona Mobile: come ottenere SIM con sconto 50%

Rabona Mobile SIM sconto criptovalute
SIM Rabona a metà prezzo fino al 31 luglio (Screenshot Rabona)

L’iniziativa si protrarrà fino al prossimo 31 luglio, a meno di ulteriori proroghe, e sarà disponibile soltanto attraverso il sito ufficiale Rabona Mobile. Basterà entrare nel portale dell’operatore virtuale, selezionare la categoria “Shop” e cliccare sull’apposito banner dedicato, che rimanderà all’apposita pagina del sito dedicata alle criptovalute e ai dettagli riguardanti le transazioni eseguite tramite questa modalità di pagamento.

All’atto della procedura, il cliente Rabona Mobile pagherà 9,99 euro anziché 19,99 euro, con incluso un bonus di 25 euro. Come spiegato nella stessa pagina, l’attivazione della promozione è subordinata a una ricarica per il primo mese per un importo pari a dieci euro. Si potrà richiedere la nuova SIM sia per nuove numerazioni che per sottoscrivere offerte in portabilità, mantenendo quindi il proprio numero di telefono.

Il traffico bonus di 25 euro potrà essere sfruttato per pagare eventuali costi a consumo entro dodici mesi dalla data di attivazione. Per poter procedere con il pagamento, l’utente dovrà dapprima selezionare il tipo di criptovaluta (Bitcoin o Ethereum), memorizzare il codice mostrato a schermo e inserirlo sul wallet o sull’app utilizzata per autorizzare la transazione. Come spiegato anche in precedenza, la moneta virtuale utilizzata verrà calcolata prendendo a riferimento il momento esatto (la data e l’ora) in cui avverrà la transazione: da qui si procederà poi con la conversione in valore nominale della SIM.