Questo iPhone è da comprare: indistruttibile, resiste per mesi dentro un fiume!

Sarà perché è un iPhone, qualcosa di calamitico per i milioni e milioni di appassionati dei dispositivi con la Mela morsicata più famosa al mondo. Sarà perché nell’era tecnologico si tende a creare un dispositivo in grado di resistere a qualsiasi evento atmosferico o ambientale. Sarà.

iPhone 10 20220626 cell
Un iPhone 10 resiste per mesi all’acqua e resta funzionante – Adobe Stock

Ha dell’incredibile la storia raccontata da Owain Davies, un malcapitato inglese che ha perso il suo Melafonino in un fiume della Gran Bretagna, il Wye, per poi ritrovarlo grazie a un provvidenziale uomo chiamato Miguel Pacheco di Drybrook, nel Gloucestershire, che gliel’ha restituito integro, nonostante i mesi e mesi trascorsi nel fiume.

“Un uomo che ha perso il suo cellulare nel fiume Wye 10 mesi fa, dice che non riesce a credere come sia possibile che gli sia stato restituito funzionante”. Racconta così la BBC, l’incredibile epidodio. A Owain Davies è caduto il suo iPhone X mentre andava in canoa a Cinderford, nel Gloucestershire, nell’agosto 2021.

“Non pensavo fosse ancora funzionante. Era zeppo d’acqua”

iPhone 20220626 cell
iPhone – Adobe Stock

Miguel Pacheco l’ha trovato a inizio giugno, mentre anche lui andava in canoa con la sua famiglia. Asciugatolo è andata a casa e ha pubblicato delle foto online per cercare di rintracciare il proprietario. “Non pensavo che fosse buono. Era pieno d’acqua”, rivela subito Miguel, a BBC Radio Gloucestershire .

Il salva iPhone deve essere uno di quei milioni di appassionati dei prodotti Apple, oltre che dal cuore mobile, perché dice di essersi impegno molto per asciugare il telefono. “Se perdessi io il cellulare, so che lo vorrei indietro”. Miguel riesce a ad asciugare lo smartphone con un compressore, prima di riporlo nell’armadio di aerazione, durante tutta la notte. “La mattina l’ho messo a caricare, e non poteva credere – dice incredulo Pacheco – lo screensaver mostrava una foto di un uomo e una donna con la data 13 agosto”. Proprio il giorno in cui era caduto in acqua!

Miguel è davvero il cuore nobile, determinatissimo a ridarlo al suo proprietario, che nel frattempo se n’era fatta una ragione, così pubblica le foto nel suo gruppo Facebook Cinder Noticeboard locale, condivise più di quattromila volte.

Owain Davies non è un tipo social, praticamente out per sei mesi. Ci pensa il destino a ripagare la generosità di Miguel: sono i suoi amici a riconoscere quella foto e avviso Davies. “E’ incredibile quello che fatto Miguel Pacheco – chiosa Owain Davies – io l’avrei consegnato a un più vicino, non penserei mai a un compressore”. Grande Miguel, grande iPhone 10.