Quale sono le migliori connessioni mobile degli operatori telefonici? Scopriamole insieme

Un app gratuita e collaborativa, la cui efficacia aumenta con il numero di utilizzatori, le informazioni ricevute non vengono trasferite a terzi e i risultati sono visibili su una mappa interattiva per le connessioni 2G, 3G o 4G, elegge Vodafone come rete mobile migliore, secondo i test raccolti da luglio 2020 alla prime metà del 2021, su un campione di 2000 utenti.

Vodafone, la miglior rete mobile secondo i report (Adobe Stock)
Vodafone, la miglior rete mobile secondo i report (Adobe Stock)

L’app in questione è chebanda, disponibile su Google Play ma anche App Store. L’applicazione propone di effettuare una prova completa nel posto in cui ti trovi, registrando la tua posizione e il tipo di connessione utilizzato: 2G, 3G oppure 4G. Queste informazioni vengono quindi utilizzate per aggiornare una mappa interattiva che mostra la qualità della copertura mobile in Italia.

L’approccio è simile a quello di un test di velocità della rete, la differenza sta nella valutazione della qualità della copertura, che si ottiene anche simulando l’esperienza soggettiva del singolo utente nella navigazione su siti internet e nella visione di filmati su Youtube. “Poichè l’app si basa sulla partecipazione degli utilizzatori stessi – rimarca chebanda – la qualità del servizio dipende dal loro numero e dalla loro distribuzione geografica.

Vodafone si conferma, Iliad si migliora. TIM fuori dal podio

WindTre seconda soltanto dietro Vodafone (Adobe Stock)
WindTre seconda soltanto dietro Vodafone (Adobe Stock)

Secondo i test effettuati (circa 85.000 per la tecnologia 4G), dunque, Vodafone si conferma come l’operatore migliore in Italia, raggiungendo 23.000 punti totali, un 22% in più rispetto agli ultimi test. Al secondo posto c’è WindTre con 21.000, Iliad si migliora e con un più che positivo 22% (proprio come Vodafone) è da podio col suo 18364. Solo quarto TIM, a quota 18.349 punti. Il giudizio tiene conto della velocità di download e di upload, della qualità dello streaming video e della qualità di navigazione.

LEGGI ANCHE >>> Il Green Power è servito: queste batterie ricaricano un veicolo elettrico in appena 10 minuti

Per usufruire dell’applicazione CheBanda, consigliata sempre da Altroconsumo, bisogna avere un Android, ma dal 5.0 o aggiornamenti successivo. Disponibile anche su iOS. Trentasette mega le sue dimensioni, aggiornata al 25 agosto, ha superato da tempo le centinaia di migliaia di download: consente di effettuare test sulla qualità della connessione mobile del proprio operatore, ma anche di verificare qual è il miglior operatore per te, in base alle aree geografiche di tuo interesse. “Si può avere anche una visione d’insieme della qualità degli operatori a livello nazionale – si legge su chebanda – attraverso vari indicatori e tramite mappa interattiva dell’Italia”.

LEGGI ANCHE >>> “Ottobre Rosso” Huawei: tutto sull’HarmonyOS 3.0 ed EMUI 12

I punteggio dei test sono la somma di una misurazione della velocità di download e upload di file, della verifica della visione di un filmato su YouTube e della navigazione su alcuni siti internet, senza dimenticare la misurazione della latenza o il tempo che intercorre dal momento in cui inseriamo un indirizzo internet e quando otteniamo la risposta, ovvero l’arrivo della pagina sullo schermo.