Qualcomm presenta Snapdragon 870: i dettagli del nuovo SoC

Dopo Snapdragon 888, Qualcomm presenta ufficialmente anche il nuovo Snapdragon 870. Tutte le principali caratteristiche

qualcomm snapdragon 870
Qualcomm ha presentato ufficialmente il SoC Snapdragon 870 (Adobe Stock)

Qualche mese fa, Qualcomm ha lanciato ufficialmente sul mercato il SoC Snapdragon 888. Top di gamma e capace di garantire prestazioni super, è stato montato per primo da Xiaomi sul Mi 11. A distanza di qualche settimana, l’azienda ha annunciato il nuovo processore per gli smartphone del 2021: lo Snapdragon 870.

Molto simile all’865 Plus, presenta alcune specifiche tecniche molto interessanti e destinate a device di fascia medio-alta. Presente la scheda grafica Adreno 650 e ovviamente il supporto al 5G grazie al modem X55. La CPU è una Kyro 585 con velocità di click che raggiunge i 3,2 GHz (contro i 3,1 dello Snapdragon 865 Plus).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> X60 Pro+ sarà ancora più potente: sale il numero di preorder

Qualcomm Snapdragon 870, cosa c’è da sapere

Tutto quello che c’è da sapere (Qualcomm)

Presentato uno dei primi processori top di gamma del 2021: lo Snapdragon 870 di Qualcomm. Si tratta di un processore molto simile al precedente 865 Plus, con però alcune novità che andranno ad interessare gli smartphone di fascia medio-alta. Basato sul processo produttivo a 7nm, si discosta leggermente dal top di gamma dell’azienda (lo Snapdragon 888). Probabilmente la scelta è stata presa per una questione di budget, con costi di produzione leggermente riducibili in questo senso. Stando a quanto riferito dall’esperto Engadget, comunque, questo SoC rappresenta una soluzione anche per gli smartphone di fascia alta.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPad Pro 2021, non aspettatevi sorprese da parte di Apple

Potrebbe addirittura prendere il posto dell’888, qualora le scorte di quest’ultimo dovessero finire. Il primo lotto di SoC – stando a quanto riferisce Snapdragon – arriverà già nel primo trimestre del 2021. Tra i principali marchi interessati ci sono OnePlus, Xiaomi, Oppo, Motorola e iQOO. Vedremo quale di questi deciderà di utilizzarlo per i propri device.