Prestazioni Samsung Galaxy S4: test falsati da un trucchetto software

Secondo un sito di tecnologia mobile, Samsung avrebbe falsato i benchmark sul top di gamma Galaxy S4 attraverso un software che overclocka il processore durante i test.

Il Samsung Galaxy S4 è senza dubbio uno degli smartphone più desiderati e richiesti del momento e le prestazioni del prodotto sono molto interessanti, come abbiamo potuto vedere in questi mesi attraverso i vari test benchmark effettuati da addetti ai lavori e appassionati di settore. 
 
Ma nelle ultime ore circolano in rete delle notizie che potrebbero mettere in imbarazzo la casa produttrice sud coreana: secondo quanto scoperto dal sito AnandTech, infatti, pare che il top di gamma del colosso sud coreano sia stato “truccato” in modo tale che nei benchmark possa avere risultati più alti rispetto alle effettive performances del device.
 
Tutto sarebbe legato ad una modifica software che attiverebbe un core all’interno del device: fin qui niente di strano. Il problema è che tale sistema si attiva solo ed esclusivamente quando si effettuano dei test mentre non si presenta durante l’uso quotidiano e normale dello smartphone. 
 
Un overclock “di circostanza” quindi, che fa schizzare in alto i risultati dell’S4 durante i benchmark ma che non hanno alcun riscontro sull’esperienza utente standard.Come lo stesso AnandTech scrive, il trucchetto viene utilizzato anche da altri produttori hardware per falsare i risultati, quindi chiede a Samsung o di sbloccare questo tipo di frequenza per qualsiasi utilizzo, non solo nei test, o di eliminare definitivamente il meccanismo, per evitare di offrire dati non veritieri sulle prestazioni del device.