Pagamento su Play Store tramite Play Points? Ora si può, ecco come

Tra i metodi di pagamento disponibili su Play Store, da poco ci sono anche i Play Points. Ecco tutto quello che c’è da sapere su questa tecnologia

Si è ormai concluso da qualche settimana l’ultimo Google I/O, grande evento durante il quale il colosso di Mountain View è solito presentare alcune delle ultime novità in vista per i mesi a venire. Grande protagonista non poteva che essere Android 13, sistema operativo aggiornato che dovrebbe vedere la luce tra non molto.

play store 20220605 cellulari.it
Presto sul Play Store di Google sarà possibile fare acquisti direttamente utilizzando i Play Points (Adobe Stock)

Ma ci sono stati anche altri temi che hanno attirato l’interesse di consumatori e addetti ai lavori. Un esempio sono i Play Points, nuovo metodo di pagamento che sarà utilizzabile su Play Store. Dopo le voci e i rumor che si sono rincorsi, finalmente è arrivata anche l’ufficialità con tutti i dettagli del caso.

Play Points su Play Store, ecco tutto quello che c’è da sapere

play store 20220605 cellulari.it
Ecco tutti i dettagli in merito al controllo del saldo disponibile e alle modalità di utilizzo dei punti. Più sono gli acquisti effettuati, maggiori saranno i benefici per l’utenza (Adobe Stock)

Innanzitutto cosa sono i Play Points? Si tratta sostanzialmente di punti fedeltà, che Google assegna ai propri utenti quando viene completata una transazione in denaro sul Play Store. Il numero di punti guadagnati varia in base allo status dell’utente. Più acquisti sono stati effettuati nel tempo, maggiore sarà il guadagno. Come già anticipato, da oggi sarà possibile utilizzarli anche per pagare altre applicazioni, che di fatto saranno gratuite.

Per poter effettuare la transazione, bisogna innanzitutto controllare di quanti Play Points si dispone. Basta cliccare sulla propria icona nella sezione principale e, all’interno del menu che si apre, spunterà anche il “portafoglio”. Fatto ciò, bisogna selezionare l’opzione “usare i propri Play Points”, nella sezione denominata “Use”. A questo punto, vi verrà chiesto di scegliere un coupon da generare, che varia in base al denaro di cui si ha bisogno per pagare un’app. Nei prossimi mesi, è previsto l’allargamento della funzione anche in fase di acquisto di prodotti, quando viene scelto il metodo di pagamento.