Il nuovo iPhone cambia nome: la strategia adottata da Apple

Apple è pronta a cambiare strategia e dare un nome diverso al nuovo iPhone, in uscita nell’autunno del 2021

nuovo iPhone
Il nuovo iPhone potrebbe cambiare nome (Adobe Stock)

Ormai diversi mesi fa, Apple ha ufficialmente lanciato sul mercato i nuovi iPhone 12 nelle quattro varianti Mini, 12, Pro e Pro Max. I numeri stanno dando ragione al colosso di Cupertino, con preorder e vendite da record. Nonostante il successo, però, gli sviluppatori stanno già pensando alla prossima generazione di smartphone.

In uscita nell’autunno del 2021, potrebbe portare con sé alcune interessanti novità. A partire dal nome: si parla infatti di iPhone 12s, e non di 13. Una scelta che si rifà al passato, con un modello di intermezzo prima della nuova generazione. Oltre a questo dettaglio, comunque, pare che Apple sia pronta ad introdurre novità interessanti anche a livello di caratteristiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come avere emoji di iPhone su Android: la guida

Nuovo iPhone, nuovo nome e possibili caratteristiche

iPhone (Adobe Stock)
Le novità svelate in anteprima da Bloomberg (Adobe Stock)

Il nuovo iPhone in uscita nell’autunno del 2021 potrebbe essere il 12s (e non il 13). Un modello di intermezzo quindi, prima di passare all’iPhone 13. Previste – oltre al cambiamento relativo al nome – anche novità dal punto di vista delle caratteristiche tecniche. Si parla di un ritorno della tecnologia TouchID, che questa volta andrebbe a posizionarsi sotto al display. Gli sviluppatori starebbero poi lavorando ad un sistema di raffreddamento con camera di vapore. Uno dei quattro modelli potrebbe addirittura eliminare ogni ingresso.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> POCO F2, notizie incoraggianti sulla scheda tecnica

A riferirlo è Bloomberg, che ha poi confermato le voci relative a prototipi di smartphone pieghevoli (che difficilmente usciranno nel 2021). La scelta di chiamare il nuovo modello iPhone 12s e non 13 lascia comunque intendere che – a livello di specifiche tecniche – non ci saranno grossi cambiamenti rispetto al 12.