Una nuova piattaforma di streaming pronta a debuttare nel 2021

Alle piattaforme di streaming già presenti, una nuova è pronta a debuttare nel corso del 2021. Ecco tutti i dettagli a riguardo

nuova piattaforma streaming
Una nuova piattaforma di streaming è pronta a fare il suo debutto (Adobe Stock)

Al giorno d’oggi, le varie piattaforme di streaming presenti sul mercato hanno ottenuto una valenza sempre maggiore. Praticamente chiunque ha un abbonamento ai vari Netflix, Prime Video, Infinity e così via, tanto che la TV tradizionale viene spesso messa in secondo piano. Nell’ultimo anno, alla lunga lista di proposte si è aggiunta anche Disney+, ultima arrivata ma che già sta ottenendo numeri molto importanti.

Il 2021 riserverà nuove sorprese in questo senso. C’è infatti una nuova piattaforma di streaming che pare essere pronta a debuttare nei prossimi mesi e a portare con sé tantissimi film e serie TV cult e già parecchio apprezzati dal pubblico. Stiamo parlando di HBO Max, di proprietà dell’emittente HBO e di WarnerMedia. Già disponibile negli Usa dalla seconda metà del 2020, si prepara ad espandersi nel resto del mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Huawei si allarga al mondo del gaming? In progetto console e notebook

Nuova piattaforma streaming, arriva HBO Max

nuova piattaforma streaming
Si tratta di HBO Max, già disponibile negli Usa (Adobe Stock)

HBO Max si prepara ad espandersi nel corso del 2021. Dopo il suo debutto nella seconda metà del 2020 negli Usa, ora dovrebbe arrivare anche nel resto del mondo. Sale l’attesa tra gli appassionati di film e serie TV, vogliosi di metter mano ad una serie di esclusive già parecchio apprezzate Oltreoceano e che stanno ottenendo numerosi consensi. Già a giugno partirà la prima fase di rollout globale per HBO Max, che interesserà ben 39 Paesi. Si parla principalmente dell’America Latina, con i principali paesi del continente ad essere interessati.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Alex Birsan, il ricercatore che ha fatto hackeraggio su 35 importanti aziende tecnologiche

Per il resto dell’Europa, invece, bisognerà aspettare la fine del 2021. A tal proposito, si dovrebbe partire da Spagna e Portogallo, per poi allargarsi anche al resto d’Europa e nel mondo. In realtà, l’azienda non si è ancora espressa in questo senso. Pare comunque che, dopo Spagna e Portogallo, saranno i paesi nordici e l’Europa Centrale a ricevere la novità. Anche sui prezzi non si sa molto. Negli Usa, il prezzo è di 14,99 dollari al mese con un periodo di prova gratuita di 7 giorni.