Novità in arrivo in Italia: ora sarà disponibile per tutti l’app tanto attesa

Entusiasti della nuova disponibilità di un servizio di Apple per tutti quanti noi? Sarà una gioia poterla utilizzare, non a caso molti utenti l’aspettavano.

L’ultimo mese di ogni anno è una corsa al tempo per tante istituzioni che vorrebbero migliorare o rivoluzionare la propria applicazione, cambiandola in maniera significativa rispetto a come la conosciano noi. È successo molte volte con Gmail tanto per fare un esempio, servizio che Google ha modificato ripetutamente nel corso di un intero anno di lavoro. I risultati, dunque, sono stati graditi.

app iphone
La Mela si aggiorna – Cellulari.it

Anche Android Auto non è stato trascurato da quel punto di vista: i suoi ultimi aggiornamenti lo attestano. Un cambiamento così epocale è chiaro che incentivi gli utenti ad utilizzare sempre di più il servizio, motivo per cui non sono pochi coloro che si sono dimostrati essere entusiasti dal rilascio di tutti gli update del 2022. Insomma, essere scontenti di queste patch sarebbe veramente difficile.

Apple TV per noi: nessuno verrà più escluso

Ed ora la Mela, che si unisce alle intenzioni di molte compagnie tech, ha deciso di distribuire una delle sue applicazioni migliori anche nei dispositivi dove solitamente non funzionerebbe. La compatibilità tra il servizio e gli altri cellulari è regolata dal fatto che debba essere ottimizzata, ma nulla è impossibile per Apple. Di che app stiamo parlando, e quando succederà?

apple tv 2
Apple TV arriva ovunque – Cellulari.it

ShrimpApple Pro, un leaker molto conosciuto ed estremamente affidabile quando si parla di accertare delle notizie specifiche, ha rivelato che la Mela ha già previsto di rendere disponibile l’app Apple TV sugli smartphone Android in futuro. La sta già testando da diverso tempo e sarà pronta a breve, per cui dovremo soltanto aspettare.

Così facendo gli utenti di Google avrebbero a disposizione un modo più semplice e conveniente per accedere ad Apple TV+, senza bisogno di fare affidamento sulla versione web. L’attuale limite è rivolto ad Android TV e a Chromecast con Google TV; presto non sarà più così grazie alla compatibilità che svilupperà la Mela per ognuno dei suoi clienti.

Il vantaggio che ne viene fuori è indiscutibile, perché con la sua implementazione sarebbe possibile sviluppare il supporto dell’app anche per PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series S, Xbox Series X, Roku e Amazon Fire TV, Roku TV e smart TV LG, Samsung, Sony e Vizio. Inoltre, ma non meno importante, si rivelerà essere utile per accedere ad alcuni programmi interessanti da scoprire.