Nokia vince ingiunzione contro HTC sul microfono del One

La casa produttrice Nokia ha annunciato di aver vinto una causa contro High Tech Computer e riguardante il microfono presente sull'HTC One, il nuovo smartphone top di gamma del colosso taiwanese. La decisione è stata presa dalla Corte dis

 

La casa produttrice Nokia ha annunciato di aver vinto un’ingiunzione contro High Tech Computer e riguardante il microfono presente sull’HTC One, il nuovo smartphone top di gamma del colosso taiwanese. La decisione è stata presa dalla Corte distrettuale di Amsterdam. Secondo quanto dichiarato dal gruppo finlandese, “HTC non ha alcuna licenza o autorizzazione da parte di Nokia di utilizzare questi microfoni o le tecnologie Nokia da cui sono stati sviluppati”.

 

A quanto pare il microfono HDR presente nel device è dotato di una tecnologia di proprietà di STMicroelectronics e quest’ultima non avrebbe potuto vendere ad alcuna società il componente fino al prossimo anno.La decisione della corte olandese, infatti, sarà valida fino a marzo del prossimo anno e potrebbe causare dei problemi abbastanza seri sulla produzione dell’HTC One. Il gruppo asiatico si è detto deluso della sentenza del tribunale ma si è già attivata per trovare immediatamente delle soluzioni alternative che possano evitare ritardi o blocchi che potrebbero risultare fatali per la società, in un periodo di forte incertezza come quello che sta attraversando negli ultimi anni.

 

Ricordiamo che l’HTC One dovrebbe arrivare a maggio anche nei negozi italiani ad un prezzo di 699 euro: utilizziamo il condizionale non a caso perché, data la vicenda che l’ha coinvolto, potrebbero esserci altre sorprese. Nel caso in cui vi fossero delle novità degne di nota vi terremo aggiornati.