Netflix ufficializza il numero dei suoi abbonati in Italia: cifre pazzesche!

Netflix ha deciso di rendere ufficiale il numero dei suoi abbonati in Italia. Cifre decisamente pazzesche, per una piattaforma che non intende fermarsi

netflix
Ufficializzato il numero pazzesco di utenti abbonati in Italia (Adobe Stock)

La piattaforma streaming numero uno al mondo è senza dubbio Netflix. Nonostante l’agguerrita concorrenza composta principalmente da Prime Video e Disney+, il gigante di Reed Hastings sta continuando a macinare numeri da record. Merito dei suoi show di punta, come il recente Squid Game che è balzato in testa ad ogni classifica ed è la serie TV più vista di sempre sul sito.

Ma anche dei continui aggiornamenti a livello di funzionalità, con nuove chicche volte a rendere il tutto ancor più funzionale. Basti pensare al gaming, con i primi 5 titoli lanciati – per il momento – solo su dispositivi Android. A confermare l’egemonia della piattaforma in Italia, il responsabile alle produzioni originali Tinni Andreatta ha ufficializzato il numero (pazzesco) degli abbonati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Smartphone e tablet sempre connessi, anche in estate: boom di download di app

Netflix, ecco quanti abbonati ci sono in Italia

Videogiochi su Netflix (1)
Si parla di ben 4 milioni di utenti paganti solo nel nostro Paese (Adobe Stock)

Stando alle parole del responsabile delle produzioni originali italiane di Netflix Tinni Andreatta, in Italia ci sono ben 4 milioni di abbonati. Si tratta di cifre decisamente importanti, considerando che la stima degli utenti complessivi in Europa, Medio Oriente e Africa è pari a 68,7 milioni. Da ormai qualche anno, la piattaforma di Reed Hastings è un punto di riferimento nel nostro paese. Lo hanno notato anche Oltreoceano, tanto che sono in programma alcune novità molto interessanti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> AirPods Pro difettose? Sostituiscile gratis con l’ultimo programma di Apple

L’intervento di Tinni Andreatta è avvenuto durante la presentazione del 3° Rapporto Apa sulla produzione Audiovisiva. Occasione utile per metter mano ad alcuni dati interessanti, che non fanno altro che confermare la crescita del peso delle piattaforme di streaming in Italia. Ad oggi, si spendono 1,3 miliardi di euro per produrre contenuti audiovideo, con quasi la metà – fa sapere Prima Online – destinata a fiction e serie TV. Sempre secondo i dati del report, entro il 2023 il valore delle produzioni degli Ott potrebbe raggiungere quello degli operatori TV classici.