Netflix, rompe gli schermi dei propri utenti | Cascato di critiche per il colosso

Il trailer era un’idea geniale. E così è stata. Forse anche troppo. Vespaio di critiche per Netflix dopo lo spot, diverso da paese a paese, per esempio in Brasile differente da quello italiano. dell’attesissimo The Gray Man, uno dei film cult ddel 2022, diretto da Anthony e Joe Russo, l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Mark Greaney.

Netflix (Adobe Stock)
Netflix (Adobe Stock)

The Gray Man ha conquistato il primo posto nella lista dei film inglesi di Netflix nella settimana che inizia il 18 luglio. Diretto da Joe e Anthony Russo, il thriller di spionaggio d’azione ha avuto 88,55 milioni di ore di visualizzazione.

Il film, interpretato da Ryan Gosling, Chris Evans, Ana De Armas, Jessica Henwick e Billy Bob Thornton, è stato al primo posto nella Top 10 in 84 paesi. I fan potranno vedere di più dal franchise con Gosling che reciterà in un sequel del film appena annunciato, basato sulla serie di libri di Mark Greaney. È in sviluppo anche uno spin-off.

Un video talmente coinvolgente da sembrare reale

Netflix ha pubblicato il trailer ufficiale di The Gray Man, il nuovo film originale diretto da Joe & Anthony Russo con Ryan Gosling, Chris Evans e Ana De Armas, in arrivo su Netflix dal 22 luglio e in cinema selezionati dal 13 luglio. Il film è il più costoso mai realizzato nella storia del colosso streaming con un budget superiore ai 200 milioni di dollari, e vanta un cast stellare e degli effetti speciali che promettono di lasciare tutti a bocca aperta.

Oltre il cast stellare, il trailer brasiliano è andato oltre, sconfinando in aspre critiche. Tutto perché il video si conclude con una crepa sugli schermi dei televisori. Ovviamente non si sono rotte le televisioni brasiliane, il problema semmai è che più di qualcuno ci è cascato, sfogando la propria rabbia sui social, Twitter in particolare.

Ho fatto un urlo con questa pubblicità” posta un utente brasiliano. E ancora: “Che nervi questo spot di Netflix che rompe la TV: per l’amor di Dio, questa TV è l’unica cosa che ho nella vita” twitta qualcun altro. “Quanto spavento ho avuto con quella pubblicità di Netflix!” cinguetta più di uno.

Un trailer, dunque, all’altezza della fama che sta precedendo The Gray Man. Che in Brasile è uscito con il nome di Agente Oculto e in altri mercati, invece, come The Hidden Agent. Si è cominciato a parlare di The Gray Man da oltre dieci anni, nel gennaio 2011: inizialmente dove esserci Brad Pitt ma nell’ottobre 2015 viene annunciato che lui e Gray non erano più coinvolti nel progetto. Dopo alcuni anni di silenzio, nel luglio 2020, i fratelli Russo sono stati annunciati come registi. Una mossa azzeccatissima, a quanto pare, pure troppo.