Netflix gratis, c’è una notizia che farà felici tutti gli abbonati

Torniamo a parlare di Netflix e, più nello specifico, del piano gratuito che presto entrerà a far parte della piattaforma. C’è una notizia che sicuramente farà felici tutti gli utenti abbonati

La piattaforma di streaming numero uno al mondo è senza dubbio Netflix. Nonostante il crescere della concorrenza, il colosso di Reed Hastings ha saputo confermarsi nel corso degli anni e guadagnare sempre più abbonati. Un successo legato soprattutto al suo catalogo, in costante evoluzione e che può vantare film e serie TV di ogni genere ed età.

netflix gratis 20220822 cellulari.it
Netflix gratis con pubblicità, ma non sempre. C’è una fantastica notizia che riguarda il piano in abbonamento non ancora lanciato ufficialmente (Unsplash)

Tutto questo nonostante il fenomeno degli ultimi mesi, con i numeri leggermente in calo che hanno spinto l’azienda a trovare vie alternative. Come il gaming, che però non ha ottenuto il successo desiderato. O anche il piano in abbonamento gratuito, non ancora lanciato ufficialmente ma del quale si parla da ormai diverso tempo. E a tal proposito, c’è una super novità!

Netflix, il piano gratuito non avrà pubblicità su tutti i contenuti

Stando a quanto riferisce Bloomberg, c’è una fantastica novità che riguarda il piano in abbonamento gratuito che Netflix si appresta a lanciare. Pare infatti che la piattaforma abbia deciso di non mostrare la pubblicità nei suoi film originali più recenti. E non solo, perché la formula dovrebbe venire allargata anche ai contenuti rivolti esclusivamente ai bambini. 

netflix gratis 20220822 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo, in attesa di conferme ufficiali o di smentite da parte dell’azienda (Adobe Stock)

La fonte ha però tenuto a precisare che la mancanza di annunci pubblicitari sarà limitata nel tempo. Se al debutto il tutto sarà disponibile senza interruzione, il discorso cambia dopo poco tempo. Ancora non c’è un intervallo di tempo preciso e concordato, ma potrebbe trattarsi di settimane (se non giorni).

Sempre secondo le indiscrezioni raccolte da Bloomberg, alcune delle licenze accordate a Netflix non sarebbero sufficienti a coprire il costo della proiezione di alcuni film solo con gli annunci. Ed è per questo motivo che l’azienda di Reed Hastings potrebbe dover pagare un 10-15% extra al fine di assicurarsi i diritti di trasmissione. Per ciò che riguarda le tempistiche di rilascio del nuovo piano di sottoscrizione, al momento non c’è una data precisa: dovrebbe trattarsi dell’inizio del 2023. Staremo a vedere se da qui ai prossimi mesi ci penserà l’azienda stessa a fornire maggiori dettagli a riguardo o bisognerà attendere ancora.