Microsoft Edge consuma meno energia rispetto agli altri browser per desktop

Microsoft dichiara che il browser Edge su Windows 10 garantisce fino al 70% in più di durata della batteria rispetto a Google Chrome. In questo articolo riportiamo i risultati dei test effettuati dalla società.

Microsoft ha dichiarato in un post sul suo blog ufficiale che installato su un desktop, il browser Edge che viene fornito con Windows 10, garantisce fino al 70% in più di durata della batteria rispetto al browser Chrome di Google ed il 43% in più di batteria rispetto a Firefox.

Microsoft recentemente aveva anche dichiarato che il suo browxer Edge fosse il 112% più veloce rispetto a Chrome.

Gli utenti che usufruiscono del browser di Google per desktop sono consapevoli che Chrome è probabilmente il migliore browser per personal computer in circolazione; questo poiché oltre ad essere completo, mette a disposizione un’esperienza d’utilizzo decisamente superiore rispetto alla concorrenza.

Una cosa che però forse non molte persone conoscono è che Chrome necessita di molte risorse del sistema per funzionare e questo significa che i computer su cui è installato il browser di Google risultano più lenti, mentre la batteria dei computer portatili si scarica prima rispetto ai notebook su cui funzionano altri browser. Consapevole di questi limiti, Google ha affermato che lavorerà per incrementare la durata della batteria dei dispositivi che utilizzano Chrome, sebbene finora la maggior parte delle soluzioni adottate dal motore di ricerca statunitense non hanno avuto i risultati sperati.

Nel 2015 Microsoft  ha lanciato il suo nuovo browser Edge che viene fornito insieme a Windows 10 e che sostituirà Internet Explorer. La società di Mountain View ha testato le prestazioni del il suo Edge mettendolo in confronto con Chrome ed altri browser concorrenti, per dimostrare gli effetti l’utilizzo di un browser piuttosto che un altro possono avere sulla durata della batteria dei dispositivi ed il risultato è stato che Edge ha superato Chrome.

Microsoft ha eseguito 2 test per misurare e verificare il consumo energetico dei browser:

  • un test in un laboratorio controllato, effettuando misurazioni che riguardano il comportamento tipico di navigazione sui siti popolari:
  • un test che ha misurato la durata della batteria in seguito alla riproduzione di video in streaming in HD.

I risultati del test di laboratorio hanno mostrato che durante una sessione di navigazione web su alcuni siti, comprese la visualizzazione di video e l’apertura di nuove schede, i browser Chrome, Firefox  e Opera hanno avuto bisogno di maggiore energia rispetto a Edge, mentre i risultati del secondo test hanno rivelato che un desktop che utilizza Chrome rimane acceso 4 ore e 19 minuti durante la visione di video streaming, rispetto alle 7 ore e 22 minuti dei notebook che utilizzano Edge di Microsoft.
 

Per rafforzare i test che attestano la superiorità del proprio browser rispetto alla concorrenza Microsoft ha rilasciato una serie di dati aggregati che originano da milioni di computer con Windows 10 che dimostrano il fatto che sia Edge che Firefox sono entrambi più efficienti per quanto riguarda il consumo energetico rispetto a Chrome.

Con questi test, Microsoft sta provando a incentivare gli utenti ad utilizzare Edge, ma al browser della società di Mountain View mancano alcune caratteristiche che invece sono presenti in Chrome e Firefox, tra cui menzioniamo le estensioni.

L’azienda dichiara che Edge sarà migliorato grazie all’aggiornamento di Windows 10 Anniversary, che dovrebbe aver luogo in estate e che dovrebbe veder arrivare, oltre ad altre novità, il supporto per le estensioni.

Nel suo blog ufficiale Microsoft ha affermato che “Si può semplicemente navigare più a lungo con Microsoft Edge che con Chrome, Firefox o Opera sui dispositivi Windows 10 dispositivi” .