Mark Zuckerberg lancia i messaggi effimeri: tutto quello che c’è da sapere

A lui piacciono tanto, chi lo conosce è pronto a metterci la mano sul fuoco. Whatsapp a immagine e somiglianza di Mark Zuckerberg: i messaggi effimeri sono realtà, come annunciato dalla messaggistica istantanea più utilizzata al mondo.

WhatsApp, messaggi effimeri 20210612 - Cellulari.it
WhatsApp, messaggi effimeri

I messaggi effimeri sono una funzione che puoi attivare per avere maggiore privacy, nell’applicazione informatica di messaggistica istantanea centralizzata statunitense creata nel 2009 e dal 2014 entrata nella famiglia allargata del gruppo Meta.

Quando attivi i messaggi effimeri, puoi impostarli in modo che non siano più visibili dopo 24 ore, 7 giorni o 90 giorni dal loro invio – si legge nelle FAQ ufficiali – la selezione più recente controlla i nuovi messaggi nella chat, ma non riguarda i messaggi inviati o ricevuti prima di aver attivato i messaggi effimeri”.

Come attivare i messaggi effimeri? E’ semplicissimo

Mark Zuckerberg introduce i messaggi effimeri 20210612 cellulari.it
Mark Zuckerberg introduce i messaggi effimeri (Adobe Stock)

Nelle chat individuali, a prescindere se il contatto li ha attivati o disattivati. Nelle chat di gruppo, invece, qualunque partecipante li può attivare, o viceversa disattivare. “Tuttavia – precisa Whatsapp – gli amministratori possono cambiare le impostazioni del gruppo per far sì che solo agli amministratori sia consentito attivare o disattivare i messaggi effimeri”.

LEGGI ANCHE >>> Sorpresa Huawei: il nuovo pieghevole è in uscita a brevissimo e porta con sé Harmony OS

Come attivare i messaggi effimeri? E’ molto semplice. Elementare, a prescindere di chi ha un Melafonino e utilizza iOS o piace il Robottino Verde e usa Android: basta andare nelle impostazioni di WhatsApp e da lì seguire il percorso: Account -> Privacy -> Timer predefinito messaggi, scegliendo a piacimento la durata desiderata: tra un giorno, una settimana o 90 giorni.

LEGGI ANCHE >>> Samsung in ritardo all’appuntamento con Snapdragon 8 GEN1. Le ultime sul Galaxy S22 Ultra

Se questa opzione non è presente nell’applicazione, nessun problema, è appena uscita e potrebbe volerci un po’ di tempo prima che il rollout sia definitivamente completato. “Se un utente non apre WhatsApp per 24 ore, 7 giorni o 90 giorni, al termine di questo periodo il messaggio non sarà più visibile – sottolinea l’app californiana – tuttavia, l’anteprima del messaggio potrebbe essere ancora visibile nelle notifiche fino all’apertura di WhatsApp”.

Altra cosa da sapere è che quando si rispondi a un messaggio, viene sempre citato il messaggio iniziale. “Se rispondi a un messaggio effimero – continua Whatsapp – il testo citato potrebbe rimanere visibile nella chat anche dopo che è trascorso il periodo di tempo selezionato”.

Il consiglio, comunque, proprio perché si resta in una situazione di privacy, è quello di usare i messaggi effimeri solo con i contatti fidati. Anche la spiegazione di Whatsapp è di facile comprendonio: “Inoltrare o fare uno screenshot di un messaggio effimero e salvarlo prima che non sia più visibile, copiare e salvare il contenuto di un messaggio effimero prima che questo non sia più visibile – conclude la FAQ – scattare una foto di un messaggio effimero con una fotocamera o un altro dispositivo prima che non sia più visibile”.