Samsung in ritardo all’appuntamento con Snapdragon 8 GEN1. Le ultime sul Galaxy S22 Ultra

Un tweet dal retrogusto amaro profumo. Il Samsung Galaxy S22 Ultra arriverà in ritardato, dove almeno cinque altri smartphone di punta griffati Snapdragon 8 GEN1, il chipset di Qualcomm presentato Snapdragon Tech Summit 2021, in dotazione prima su Xiaomi e poi Motorola.

Galaxy S22+
Galaxy S22+

Lo assicura il noto tipster Ice Universe, che rinvia addirittura all’8 febbraio 2022 l’uscita dei nuovi smartphone del colosso sudcoreano, con le prime distribuzioni che avverranno non prima del 18 febbraio.

Eppure la serie Galaxy S è stata la prima a utilizzare il chipset di nuova generazione di Qualcomm, ma il modello del prossimo anno non arriverà sul mercato prima della data preannunciata da molti, non solo da Ice Universe.

Samsung Galaxy S22, le nuove specifiche (presunte) riusciranno a spiegare un eventuale aumento dei prezzi?

Samsung Galaxy (Adobe Stock)
Samsung Galaxy (Adobe Stock)

Ma le brutte notizie arrivano sempre a coppia. Secondo altre indiscrezioni, infatti, la serie Samsung Galaxy S22 non solo tarderà rispetto ai programmi, ma costerà anche di più: si parla di una cifra di incremento di circa 70 euro, maggiorati rispetto ai prezzi di listino di Samsung Galaxy S22, Galaxy S22+ e Galaxy S22 Ultra, che così verrebbero proposti rispettivamente a 950, 1.150 e 1.350 euro circa.

LEGGI ANCHE >>> Sogno e son desto: vicinissimo l’arrivo dei visori Apple

Niente Snapdragon 898 a 4 nm costruito da Samsung negli Stati Uniti, in Canada e in Cin, dunque. Sembra che i Samsung Galaxy S22 verranno montati con lo Snapdragon 8 GEN1. Altrove, il trio sarà equipaggiato con il chipset Exynos 2200. Il chip Exynos è il SoC preferito quest’anno perché presenterà una GPU di origine AMD superiore rispetto alla GPU Adreno di Qualcomm.

LEGGI ANCHE >>> Questa app raccoglie la cronologia degli utenti: il report da alcuni media americani

Il Galaxy S22 potrebbe avere un display da 6,06 pollici, mentre il Galaxy S22+ avrà uno schermo da 6,55 pollici e un display curvo da 6,81 adornerà il Galaxy S22 Ultra. Tutti e tre i display, si pensa, utilizzeranno un pannello AMOLED con un backplane LTPO. Quest’ultimo consente alla frequenza di aggiornamento di 120Hz di scendere a 10Hz (sull’S22 Ultra, 48Hz sugli altri due modelli) a seconda del contenuto.

I giochi, lo scorrimento e alcune transizioni funzioneranno perfettamente con fino a 120 aggiornamenti al secondo. E-mail, testi e altri contenuti che non trarranno vantaggio dalla frequenza di aggiornamento più rapida funzioneranno con l’aggiornamento dello schermo solo 10 volte al secondo (di nuovo, sul Galaxy S22 Ultra) e 48 volte al secondo sul Galaxy S22 e Galaxy S22+. Basterà tutto questo a spiegare l’aumento dei prezzi, al netto di quella crisi di semiconduttori che sta flagellando il settore dei chip?

Magari si passerà sopra, nel caso in cui verranno confermate le indiscrezioni sulle fotocamere di nuova generazione che monteranno i Galaxy S22: tre delle quattro fotocamere dei nuovi smartphone saranno nuove e migliori rispetto al passato.