Måneskin, meglio stare…. zitti e buoni. Da record anche su Instagram. Ecco cosa hanno fatto

Sono un po’ i Re Mida del nuovo millennio, soprattutto lui con quella faccia un po’ così, un po’ frontman un po’ sex symbol. Quello che i Maneskin toccano nel 2021, trasformano in oro. O meglio in ancora in trofei, riconoscimenti, pioggia di like e cuoricini sulle loro pagine social. Instagram in particolare.

Maneskin, la band romana di record in record (sito ufficiale)
Maneskin, la band romana di record in record (sito ufficiale)

Trionfatori contro ogni pronostico nella settantunesima edizione del Festival di Sanremo, bis servito alla 65esima edizione dell’Eurovision Song Contest 2021, a Rotterdam. Un recente report ha sentenziato che grazie allo sfoggio dei loro trucchi, le ricerche Google di “eyeliner per uomini” sono cresciuti del 70%. All’orizzonte, alla velocità della luce (dei riflettori ma non solo) ecco un altro record.

Måneskin, un post da quasi un milione di like. Il lancio del merchandising finisce dopo 28 minuti

Maneskin, il lancio del merchandising è durato 28' (sito ufficiale)
Maneskin, il lancio del merchandising è durato 28′ (sito ufficiale)

 

Per il lancio del loro merchandising, i Maneskin si sono affidati in primis a Damiano e Victoria: lui in mutande nere, lei con gli stivaloni, ai lati il chitarrista Thomas e il batterista Ethan, a completare il magico quartetto. Risultato? Lo scrive il frontman romano direttamente su Instagram, con un post da circa un milione di like e oltre cinquemila commenti: “Merch sold out in 28 minutes. We’ll be back soon. From now you can pre-order it”. Tutto finito in nemmeno mezz’ora. Alzi la mano chi ha fatto meglio: braccia al cielo non se ne vedono. E se arrivano le critiche per il loro stile di vita, o accuse tutt’ora campate di aria di plagio o il cocaine-gate istigato dai francese: tutti… zitti e buoni!

LEGGI ANCHE  >>> Le 5 app indispensabili (e gratuite) per ogni automobilista

I Måneskin si formano a Roma nel 2016. Damiano e Victoria partono da soli, la voglia di formare un band (di successo) è troppo forte, così ecco il chitarrista Thomas Raggi, amico di Victoria alle scuole medie, e il batterista Ethan, aggregatosi per puro caso: tramite un annuncio pubblicato su un gruppo Facebook.

LEGGI ANCHE  >>> Prime Day 2021, c’è la data ufficiale: tantissime promozioni già attive

Nello stesso anno il gruppo prese parte al Pulse – High School Band Contest, vincendolo, naturalmente. Lì nascono ufficialmente i Måneskin, parola danese (la lingua conosciuta benissimo da Victoria) che tradotto vuol dire praticamente chiaro di Luna.

Nello stesso anno esordiscono con il primo concerto ufficiale in occasione della loro partecipazione al Meeting delle etichette indipendenti. In un crescendo rossiniano, siamo allo zenit: annus mirabilis 2017, partecipazione all’undicesima edizione di X Factor.

Per la cronaca vince Lorenzo Licitra, con tutto il rispetto, se lo ricordano in pochi. Più importante il secondo posto dei Måneskin, che firmano un contratto con l’etichetta discografica Sony Music, pubblicando l’EP Chosen nello stesso anno. Il resto è storia. Una storia ancora tutta da scrivere, eppure costellata da record.