LG lancia un televisore arrotolabile da 100mila euro, anche in Italia

LG lancia un televisore di altissimo livello, che potrebbe cambiare per sempre la storia delle televisioni. Anche e soprattutto in Italia.

lg R1
LG R1, il televisore pieghevole (via LG)

LG è una di quelle aziende che da molto tempo è tra le migliori per quanto riguarda gli schermi e i televisori. Infatti con la propria tecnologia OLED ha senza dubbio conquistato uno spazio incredibilmente importante, con milioni e milioni di persone che ogni anno comprano i loro prodotti. Per questo quando la casa della Corea del Sud, tutto quello che crea, cambia completamente il mercato e questo non fa altro che far aumentare e anche parecchio l’interesse delle persone. Ed è per questo che non si può non parlare quello che sta per avvenire, con il lancio imminente sul mercato di un nuovissimo televisore arrotolabile. La cosa più incredibile è certamente il prezzo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Galaxy Z Fold, nessun modello economico in arrivo quest’anno

LG OLED R1, il nuovo costosissimo televisore arrotolabile in arrivo

LG R1 chiuso
LG R1 chiuso (via LG)

LG ha costruito un nuovissimo televisore arrotolabile che verrà esportato in tutto il mondo. E anche in Italia. Il nome completo di questo modello è LG OLED R1, ed è una versione migliorata dell’RX che è stato lanciato mesi fa soltanto in Corea del Sud. Il televisore arrotolabile in questione avrebbe delle caratteristiche molto interessanti per quanto concerne la scheda tecnica, ma per il momento non è stato ancora ufficializzato nulla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> TIM, un’altra regione senza Digital Divide: è la seconda in Italia

Quello che si sa però, come riportato da DDay, è il prezzo monstre di questo terminale. Parliamo infatti di un televisore arrotolabile che potrebbe costare circa 100mila euro. Una cifra davvero incredibile, che non può non sorprendere e portare a delle riflessioni su esattamente quanto venderà questo nuovo ritrovato della tecnologia coreana. Infatti l’RX nel Paese di origine, dove era venduto per cifre simili, ha alla fine trovato posto soltanto in 10 case. Chissà che non possa essere questa la fine anche dell’R1. Solo il tempo ce lo dirà.