Le prime smart TV di SKY stanno per arrivare: ecco tutto ciò che sappiamo finora

SKY promette qualcosa di magico per la giornata del sette ottobre. Stanno per arrivare le prime smart TV dell’emittente satellitare?

SKY Smart TV uscita
Il 7 ottobre sarà il giorno delle prime smart TV di SKY (Immagine by ispreview.co.uk)

Da emittente satellitare a produttore di TV, un passo che potrebbe scoraggiare moltissimi ma non per chi ha le spalle coperte ed ha già maturato una ragguardevole esperienza sul campo, anche tecnologico. SKY è pronta a scender in campo nella partita delle smart TV e il primo “gioiello” del colosso di Comcast è ormai vicinissimo: il 7 ottobre è infatti la data cerchiata in rosso e annunciata in queste ore in pompa magna dal gigante della pay TV tramite un video teaser che punta tutto sull’hype. «Qualcosa di magico sta arrivando» è il roboante commento di SKY.

Sebbene manchino ancora conferme ufficiali, non paiono esserci grossi dubbi sull’oggetto della presentazione. L’ingresso delle prime smart TV di SKY è stato infatti ventilato a più riprese e il terreno “amico” dell’emittente satellitare potrebbe nuovamente essere il Regno Unito, spesso e volentieri in prima fila nella distribuzione delle novità hardware. Allo stato attuale, non ci sono rumors sull’uscita effettiva in Italia, verosimilmente garantita già entro i prossimi mesi, un po’ come accaduto in passato con la Soundbox e i decoder SKY Q.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Android 12 sugli smartphone Samsung, c’è finalmente il periodo di rilascio

SKY Glass sfida le smart TV in commercio

I televisori andranno ad ingrossare l’inedita linea “SKY Glass“, per l’occasione rimpinguata dalla presenza di tre modelli, tutti impreziositi dalla presenza di un pannello LCD con Quantum Dot. L’unico discrimine sarà ovviamente la dimensione: si partirà infatti da un modello base di 43 pollici per poi sfondare quota 65 pollici; nell’intermezzo, il più classico e gettonato 55 pollici. Indiscrezioni provenienti dal Regno Unito hanno confermato in queste ore la compatibilità con il supporto alle tecnologia Ultra HD, HDR e Dolby Atmos, esaltando di conseguenza i contenuti multimediali proposti dalla pay TV.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gaming, il gigante inaspettato che ha superato Sony, Nintendo, Microsoft e Blizzard

Il design è quello riportato in apertura di articolo e si distacca pienamente dalle smart TV in circolazione. L’immagine condivisa dal quotidiano ispreview.co.uk mostra infatti un televisore incorporato a una sorta di soundbar, preannunciando di conseguenza novità importanti anche sotto il versante squisitamente sonoro. Da capire quali saranno i possibili prezzi di vendita: in Inghilterra, ad esempio, il modello da 43 pollici potrebbe debuttare all’equivalente listino di 760 euro. Un prezzo non propriamente concorrenziale, ed è per questo che sarà interessante comprendere gli elementi a sostegno della scheda tecnica.