La strada della semplicità: cosa c’è dietro gli aggiornamenti mensili di Google Play

Febbraio, il mese dell’update. Google punta ad essere più preciso e descritto che mai, spazzando via qualsiasi interrogativo riguardante gli aggiornamenti dei servizi legati a Google Play. In arrivo importanti novità e soprattutto dei miglioramenti, legati al wallet e che includono anche il supporto per il backup di MMS.

Per tradizione i servizi dell’ex Android Market sono sempre stati un po’ indigesti, certamente forieri di misteri in termini di modifiche o miglioramenti specifici che introducono. Ciò è cambiato dal mese scorso, quando da Mountain View hanno preso un’altra strada, quella della semplicità e della descrizione al dettaglia delle novità riguardanti i suoi aggiornamenti mensili.

Google Play 20220214 cell
Ecco cosa c’è dietro gli aggiornamenti di Google Play – Adobe Stock

Google ha aggiornato la sua pagina di supporto per riflettere le modifiche introdotte nell’aggiornamento dei servizi Google Play di febbraio 2022, con miglioramenti notevoli che sono la possibilità di eseguire il backup dei messaggi MMS e alcuni miglioramenti relativi al portafoglio in Google Play.

Un altro cambiamento importante: focus sui dispositivi Android

Android 12 20220214 cell
Gli aggiornamenti si concentrano sui dispositivi Android – Adobe Stock

Grazie all’aggiornamento, infatti, adesso sarà visibile il saldo dell’utente Google Play, direttamente sulla carta. Inoltre, ci sarà la possibilità di aggiungerne di nuove, direttamente da un’applicazione bancaria supportata per pagamenti, sia negli Store sia online. Sarà possibile visualizzare i certificati di vaccinazione COVID-19 digitali: il Green Pass sarà presente in Google Pay, un po’ come sta per accadere con il wallet dei Melafonini grazie all’aggiornamento di iOS.

LEGGI ANCHE >>> Alexa sbarca anche su automobile: sarà a bordo di Jaguar e Land Rover

Per gli utenti di Wear OS, l’update introduce un tutorial su come effettuare pagamenti contactless con i propri dispositivi. I backup MMS, nel frattempo, sono disponibili da tempo come parte di Google One. Ma in precedenza, i backup gratuiti a livello di sistema non conservavano i supporti MMS, ma salvavano solo la parte di testo di tutti i messaggi MMS di cui era stato eseguito il backup, annullando gran parte dei vantaggi offerti dal backup di quei messaggi.

LEGGI ANCHE >>> Fastweb potrebbe togliere la fibra a migliaia di clienti: cosa sta succedendo

Un altro cambiamento importante è relativo ai dispositivi Android supervisionati, dove ora un bambino può ottenere una panoramica di sola lettura delle restrizioni sui contenuti per vari servizi Google, seguendo il percorso: Impostazioni, poi Google, quindi Controllo Genitori.

Tutte le modifiche pensate da Big G fanno parte dei servizi Google Play v22.06 che hanno iniziato a essere implementati lo scorso 11 febbraio. Un utente può controllare la versione del sistema Play installata sul tuo telefono Android accedendo a Impostazioni, poi Sicurezza, quindi Aggiornamento del sistema Google Play. Sui telefoni Samsung, l’opzione si trova in Impostazioni, Biometria e sicurezza, aggiornamento del sistema Google Play.

A differenza degli aggiornamenti del sistema operativo, Google può implementare gli update del sistema Play per tutti i dispositivi Android, senza attendere la certificazione dell’operatore o altri ostacoli burocratici. Ciò significa anche che i miglioramenti che apportano sono disponibili rapidamente per gli utenti, indipendentemente dal dispositivo Android che possiedono.