La corsa ai pieghevoli s’infiamma: non c’è più solo Samsung, arriva (anche) Google

Samsung ha dato il primo strappo nel campo dei pieghevoli: l’arrivo ad agosto di Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip3 (entrambi col 5G) la conferma, numeri alla mano, della bontà della qualità del colosso di sudcoreano. Che, però, potrebbe a breve essere ripreso. Almeno queste sono le intenzioni.

Google Pixel, il prossimo gioiello di casa Mountain View (Adobe Stock)
Google Pixel, il prossimo gioiello di casa Mountain View sarà il 6 (Adobe Stock)

Apple si sta pensando su da tempo e l’ultimo brevetto con la batteria flessibile ne è solo la riprova. Anche Google si sta muovendo, e sempre accelerare, almeno stando alle ultime indiscrezioni.

Si dice da tempo che Google stia cercando di entrare nel mondo dei pieghevoli con Pixel. Arrivano altri ammiccamenti al riguardo, griffate dal Senior Director di Display Supply Chain Consultants.

Google, un Pixel 6 Fold addirittura per fine anno?

Google Pixel, la gamma dei 6 previsti per ottobre (Adobe Stock)
Google Pixel, la gamma dei 6 previsti per ottobre (Adobe Stock)

David Naranjo, infatti, sostiene addirittura una presunta data di lancio nel quarto trimestre del 2021 per Google Pixel Fold e suggerisce che il dispositivo utilizzerà un display OLED LTPO. Google dovrebbe lanciare la sua serie Pixel 6 il 19 ottobre ma avrebbe già fornito una prima bozza ai design e alle specifiche del duo, anche il Pixel Fold non è stato menzionato fino a questo punto. Il quarto trimestre si svolge tra il 1 ottobre e il 31 dicembre, quindi c’è la possibilità che Pixel Fold possa essere un annuncio dentro all’evento Pixel 6, con un lancio entro la fine dell’anno.

A inizio 2021 c’è stato quell’elenco un elenco trapelato di telefoni Pixel inediti, contenente il numero di modello GPQ72 e il nome in codice “Passport”: presumibilmente sarà proprio lo smartphone Pixel pieghevole. Grazie a dettagli relativi ad Android 12.1, si apprende anche che i lavori di Big G coinvolgono anche un secondo foldable, identificato come “Jumbojack“. Le prime tracce di “Passport” risalgono allo scorso anno e già in quel periodo lo smartphone era stato previsto per il Q4 2021.

LEGGI ANCHE >>> Curiosi di sapere quando incontreremo gli alieni? Questa è la stima più attendibile

Poche altre informazioni, comunque, su questo Pixel Fold, anche se qualcosa sta cominciando ad uscire: una precedente domanda di brevetto di Google ha mostrato che il produttore di Android sta cercando di portare una fotocamera sotto lo schermo e si dice che debutterà sul suo pieghevole. Si è anche parlato di un dispositivo pieghevole verso l’interno da 7,6 pollici che utilizzerebbe la tecnologia di visualizzazione pieghevole di Samsung. Già, Samsung: l’obiettivo è proprio quello.

LEGGI ANCHE >>> Samsung Galaxy A73 si presenterà con una spettacolare fotocamera da top di gamma

Il pieghevole di Google, dunque, arriverà in futuro più o meno prossimo. Il presente si chiama Pixel 6.  In riferimento a uno dei tre modelli di Pro avrà un aggiornamento della velocità di ricarica, con annessi tanti nuovi sfondi. Con il suo arrivo, il colosso di Mountain View ha predisposto il supporto alla ricarica cablata da 33 W, un’indiscrezione che, se confermata, andrebbe a confermare quanto dichiarato precedentemente da 91Mobiles grazie a quanto affermato dal leaker Yogesh Brar.