iPod di quarta generazione con WiFi e Spotify? Si può fare – VIDEO

Un utente è riuscito ad implementare la connessione Wifi e Spotify ad un vecchio iPod di quarta generazione. I dettagli

ipod wifi
Un iPod di quarta generazione con WiFi e Spotify (YouTube)

Vi ricordate i vecchi iPod? Strumenti indispensabili per tutti gli amanti della musica prima dell’avvento degli smartphone, permettevano di inserire centinaia di canzoni da ascoltare offline con le proprie cuffie. Con l’avvento del primo iPod Touch, Apple ha implementato il WiFi aprendo le porte ad una nuova concezione del device.

Fino ad allora, però, non c’era nulla di tutto questo. Le canzoni andavano inserite dal proprio computer con cavo di connettività, altrimenti non si poteva fare nient’altro. Uno sviluppatore ha deciso di cambiare le carte in tavola, provando ad implementare la connettività al WiFi e inserendo persino Spotify su un iPod di quarta generazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Spotify sta cancellando decine di migliaia di brani: svelato il motivo

iPod di quarta generazione con Wifi e Spotify: i dettagli dell’esperimento

ipod wifi
L’esperimento di uno sviluppatore (youtube)

Un iPod di quarta generazione con WiFi e Spotify? Impossibile, almeno all’apparenza. Uno sviluppatore ha deciso di sfidare tutto questo, reinventando un device datato 2004 con display piccolissimo, design invecchiato e nessuna connessione wireless. Con la sostituzione di molti dei componenti interni, il risultato è sbalorditivo. Guy Dupont – l’autore di tutto questo – ha deciso di chiamare questo nuovo dispositivo sPot. Dispone di connettività al WiFi, Bluetooth, schermo a colori e una batteria da 1000 mAh.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> ZTE Axon 30 Pro 5G avrà una fotocamera esagerata: ecco perché

Il progetto è costato in totale poco meno di 100 dollari, di cui 10 spesi per un Raspberry Pi Zero W. Lo sviluppatore ha già fatto sapere che non metterà in vendita il prototipo, ma ha comunque condiviso dettagli e pubblicato il codice sorgente del software creato su GitHub.