iPhone 12 Pro, il confronto col Samsung Galaxy Note 20 Ultra: è più veloce

iPhone 12 pro
Ecco di cosa si tratta (screenshot)

Apple versus Samsung: la battaglia continua. Un test svela che iPhone 12 Pro è più veloce del Samsung Galaxy Note 20 Ultra

Da ormai qualche settimana, i nuovi iPhone 12 sono finalmente realtà. Apple ha svelato con il tradizionale evento annuale tutte le novità in programma, con le quattro varianti Mini, 12, Pro e Pro Max che sono pronte a sbaragliare ancora una volta il mercato degli smartphone. Come sempre, ovviamente, viene riproposta la “sfida” con Samsung.

Nello specifico, il sito web PhoneBuff ha effettuato un test della velocità di iPhone 12 Pro, mettendolo a confronto con il Samsung Galaxy Note 20 Ultra. Il dispositivo della casa sudcoreana presenta un chip Qualcomm Snapdragon 865+ con 12GB di RAM, mentre la variante Pro Max del melafonino ha un chip A14 e 6 GB di RAM. Andiamo a vedere i risultati della comparazione e quale smartphone e più veloce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> AirPods 3, svelate le prime immagini in anteprima: i dettagli – FOTO

iPhone 12 Pro e Samsung Galaxy Note 20 Ultra, il confronto

samsung galaxy note 20
Il test è stato effettuato senza l’emulazione di una situazione reale (via Samsung)

Quale smartphone è più veloce tra l’iPhone 12 Pro e il Samsung Galaxy Note 20 Ultra? Per rispondere a questa domanda, il sito web PhoneBuff ha effettuato un vero e proprio confronto tra i due device di Apple e Samsung, per capire quale risponde meglio alle varie funzionalità tenendo conto dei chip e della RAM a loro disposizione. Alla fine dei vari test, il risultato è una vittoria netta da parte di iPhone 12 Pro. Si tratta di un esito abbastanza curioso, considerando che il quantizzavo di RAM è praticamente dimezzato rispetto al Note 20 Ultra.

Questo sta ancora una volta a significare come l’integrazione hardware e software faccia realmente la differenza, anche più rispetto alla mera scheda tecnica. Va però detto che il confronto è stato fatto senza emulare una situazione di utilizzo reale. I risultati vanno quindi presi con le pinze, e non devono essere letti come una “sentenza” definitiva.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Samsung, processori Exynos venduti a Xiaomi e Oppo: la strategia