iPadOS 16, spunta un concept con le possibili feature del nuovo sistema operativo

Mancano poche settimane alla presentazione del nuovo sistema operativo di Apple iPadOS 16. Alcune foto concept si sono immaginate le possibili novità

Sale l’attesa per la presentazione ufficiale dei nuovi sistemi operativi da parte di Apple. In occasione del WWDC 2022 in programma tra il 6 e il 10 giugno 2022, con ogni probabilità l’OEM di Cupertino svelerà al grande pubblico tutte le novità pensate per iPadOS 16. Ci sono già diverse indiscrezioni a riguardo, tutte ancora da confermare o da smentire ufficialmente.

ipados 16 cellulari.it 20220419
Le possibili novità di iPadOS 16 (Adobe Stock)

Stando a quanto emerso, il concept sarà piuttosto esaustivo e avrà in sé diverse funzionalità del tutto inedite. Oltre alle altre migliorate rispetto a quelle già presenti, con un occhio di riguardo alla facilità d’utilizzo e ai bisogni espressi dagli utenti nel corso degli anni.

iPadOS 16, ecco come potrebbe essere il nuovo aggiornamento

Stiamo parlando di uno degli aggiornamenti più attesi dell’anno, soprattutto considerando il fatto che i nuovi iPad Pro di quarta generazione ed iPad Air di quinta generazione avranno con loro il nuovo chip M1, super potente e presente anche nei Mac. A tal proposito, il product manager di Vox Media Parker Ortolani ha deciso di creare una sorta di concept di quello che potrebbe essere il nuovo sistema operativo pensato dall’OEM di Cupertino per i suoi tablet. Ci sono diverse funzionalità inedite, oltre all’ottimizzazione generale di quelle già presenti.

Stando a quanto si vede, ci sarà innanzitutto l’App Pairings con lo split view e le app affiancate, che ora potranno essere fino a tre o quattro. E poi Mission Control, con un menu delle app ridisegnato totalmente in maniera più intelligenze e con la ricerca Spotlight in una posizione strategica. La schermata iniziale e il Dock saranno poi personalizzabili, e non più un semplice contenitore di app. Infine la Modalità Studio, pensata per usare uno schermo esterno tramite AirPlay. Vedremo se Apple deciderà di agire in quest’ottica o avrà in serbo aggiornamenti diversi rispetto a quanto emerso.