IOS 16 e macOS Ventura introducono una interessante novità dedicata alle carte di credito

I nuovi aggiornamenti iOS 16 e macOS Ventura portano una gradita funzione dedicata alle carte di credito, nell’ottica di una semplificazione nella convalida dei pagamenti

Sono trascorsi ormai diversi giorni dalla presentazione ufficiale di iOS 16 e degli altri sistemi operativi Apple, i cui nuovi aggiornamenti sono improntati sulla personalizzazione e sul consolidamento di funzioni dedicate alla produttività e alla sicurezza. Proprio su quest’ultimo aspetto si inserisce una funzione di iOS 16 e macOS Ventura che coinvolge più direttamente le carte di credito.

IOS 16 macOS Ventura CVV carta di credito
Le nuove funzioni di iOS 16 e macOS Ventura (Screenshot Apple)

Come riportato infatti sul web, i nuovi aggiornamenti Apple permetteranno di memorizzare i codici di sicurezza CVC/CVV della carte di credito (le ultime tre cifre visibili sul retro della carta), semplificando così di molto il procedimento di convalida dei pagamenti. Se con le attuali release software è necessario infatti recuperare il codice CVV per convalidare un pagamento, costringendo di fatto l’utente a essere in possesso della carta fisica laddove non ricordi le tre cifre del codice, viceversa con l’aggiornamento iOS 16 e macOS Ventura non sarà più necessario ricordare e inserire a mano tale informazione, in quanto verrà memorizzata dal sistema (a meno che l’utente non esprima una scelta di senso diverso).

Ovviamente Apple ha predisposto una procedura garantita dalla totale sicurezza: i dati saranno protetti dall’identificazione biometrica (Touch ID sugli iPhone compatibili, oppure Face ID per quelli con notch o prossimamente “foro”).

Come memorizzare il codice CVV della carta su iPhone con iOS 16 e Mac con macOS Ventura

IOS 16 macOS Ventura CVV carta di credito
Il nuovo macOS Ventura (Screenshot Apple)

 

Per aggiungere questa informazione e memorizzarla quindi nel sistema sarà sufficiente entrare nell’app Impostazioni dell’iPhone, cliccare su “Safari” (che si trova tra le ultime voci della sezione) e premere su “Inserimento automatico”, dopodiché dirigersi su “Carte di credito salvate” e inserire l’opzione. Viceversa, su Mac basterà aprire Safari, entrare nelle Impostazioni e recuperare anche in questo caso la categoria “Inserimento automatico”, con clic con il mouse su “Modifica” nella sezione “Carte di credito”.

Ovviamente nulla impedisce all’utente di continuare a inserire – così come previsto allo stato attuale – il codice CVV in modalità manuale. Ricordiamo a tal proposito che Safari permette di compilare in automatico i moduli con le informazioni della scheda dedicata e quindi salvare il numero di carta di credito, scadenza e nome del titolare inseriti nelle pagine web. Con questo accorgimento, si potrà quindi inserire in pochi istanti tali informazioni senza dover trascriverli manualmente.