IOS 16: Apple introduce una novità per i videogiocatori

Non soltanto personalizzazione e sicurezza. Il nuovo sistema operativo iOS 16 compie passi in avanti anche nel settore gaming come dimostrano le ultime novità introdotte da Apple

Il nuovo sistema operativo mobile iOS 16 ha inevitabilmente catalizzato l’attenzione generale durante la kermesse del WWDC 2022, teatro della presentazione del prossimo aggiornamento per iPhone che mai come quest’anno sarà improntato sulla personalizzazione.

iOS 16 novità controller Nintendo
IOS 16 supporta i controller Nintendo Switch (Screenshot Apple)

Apple ha comunque voluto insistere su alcuni aspetti meno appariscenti che contrassegneranno l’esperienza d’uso di iOS 16 e inevitabilmente rifletteranno le stesse strategie di Apple. In questo senso, possiamo citare l’impegno del colosso di Cupertino verso il settore videoludico, come dimostrano gli aggiornamenti all’API Metal e l’introduzione di un Game Center rivisitato. A questo però si aggiunge pure un terzo fattore, passato finora in sordina, ma che potrebbe far piacere ai gamers.

Come notato infatti in anteprima dallo sviluppatore Riley Testut, il nuovo iOS 16 ha introdotto il supporto ai controller di gioco, con una menzione diretta ed esplicita per i controller Joy-Con e Pro Controller di Nintendo Switch. Questa novità non è comunque da intendersi come prerogativa esclusiva degli iPhone, essendo incanalata anche su iPadOS 16 e verosimilmente disponibile pure negli altri due aggiornamenti ufficializzati da Apple per Mac e Apple TV.

Novità iOS 16: arriva il supporto ai joypad di Nintendo Switch

iOS 16 novità controller Nintendo
La novità di iOS 16 per i videogiocatori (Screenshot Apple)

La cosa interessante è che l’abilitazione dei controller Joy-Con e il Pro Controller di Nintendo deriva da una caratteristica di iOS 16, nelle cui pieghe del codice interno di sviluppo trova menzione – come notato dallo stesso sviluppatore – il supporto a più controller di gioco, non soltanto riferiti al mondo Nintendo. Nelle impostazioni Bluetooth del dispositivo, sarà possibile – una volta accoppiato il controller – personalizzarne i controlli.

Un altro elemento particolare è che il supporto ai controller di terze parti si basa su iOS tramite “risorse mobili”. Di conseguenza, Apple può aggiungere ulteriori controller direttamente tramite un aggiornamento distribuito via OTA, senza dover passare da una nuova versione del sistema operativo iOS.

Il supporto ai controller è soltanto l’ultima delle novità di iOS 16, il cui biglietto da visita è rappresentato dalla rinnovata lockscreen. Non mancano comunque miglioramenti sulla sicurezza e sulla privacy, accompagnati da app Apple rinnovate tra cui ad esempio Apple Maps, Foto e iMessage.